Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Lucio Battisti, motori e voglia di viaggiare. – l’Automobile

Il 9 settembre del 1998 ci lasciava Lucio Battisti, uno degli interpreti italiani più apprezzati dal grande pubblico, che attraverso le parole di Mogol ha saputo cantare anche il mondo dei motori, evocando ribellione, libertà, voglia di evadere e di viaggiare.

Schivo e distante dall’impegno politico degli artisti a lui contemporanei ha però saputo lasciare il segno come pochi nel panorama della musica leggera italiana, dagli anni ’60 agli ’80. Tra sonorità beat, progressive, se non blues, Battisti è riuscito a dare voce all’interiorità più istintiva dei giovani di quella generazione, fatta di emozioni semplici, aspirazioni, paure, quelle che accomunavano gran parte degli italiani.

“Un’automobile corre”

Il mondo dei motori non poteva rimanere escluso dal suo universo musicale: proprio negli anni ’60 esplodeva la motorizzazione del Paese, con la voglia di indipendenza e libertà dei giovani di allora. E se una delle sue canzoni più famose è “Il tempo di morire”(1970) molti la ricordano  come “Motocicletta”, la “10 HP tutta cromata” a cui un giovane sarebbe disposto a rinunciare per la donna che desidera. Altri richiami ai motori, in particolare alle quattro ruote, li troviamo ne “L’aquila”(1972) in cui canta “un’automobile corre e lascia dietro di sè del fumo grigio…“, e poi in “Sognando e risognando”(1972), in cui l’auto diventa invece simbolo di un progresso alienante e disumanizzante: “se corro ce la farò, un’altra coda, oh no, è verde, ora si può. Che strada prendo? non so“.

Il bisogno di indipendenza e libertà del viaggio risuona invece in “Sì, viaggiare”(1977): in questo brano siamo noi stessi l’automobile, che possiamo sempre “aggiustare”… per poi tornare a viaggiare “senza strappi nel motore”. 

Fonte: lautomobile.aci.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *