Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Lottomatica scalda i motori per la quotazione a Piazza Affari

Lottomatica scalda i motori per la quotazione

Lottomatica, il primo gruppo nel mercato del gioco autorizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in Italia e uno dei maggiori player a livello europeo, sta valutando un’offerta pubblica iniziale nel 2023 per quotarsi a Piazza Affari secondo quanto riporta Bloomberg. La società, che ha alle spalle il fondo statunitense Apollo Global Management, potrebbe raccogliere circa 1 miliardo di euro e ottenere una valutazione di circa 5 miliardi di euro. Lottomatica starebbe lavorando con alcune banche – tra cui Unicredit – per decidere in merito alla quotazione, che potrebbe avvenire già nel secondo trimestre, hanno detto persone a conoscenza del dossier.

Ricavi per 1,6 miliardi di euro

Lottomatica è attiva su tre aree di prodotto: giochi online, scommesse sportive, gaming machines. Il gruppo può contare su oltre 1.500 dipendenti diretti e 16 mila persone all’interno della rete specialistica in franchising. Con circa 1,6 miliardi di euro di ricavi e 22 miliardi di euro di raccolta, Lottomatica è leader di mercato in tutte le aree di attività. Inoltre, vanta una base di circa un milione di clienti online e dispone della maggiore rete di distribuzione in Italia nel settore dei giochi, con oltre 18 mila punti vendita che includono 6.000 punti specialistici e 12.000 bar e tabaccherie.

Sulla scia della quotazione di Sisal

Si tratterebbe del secondo big del mondo del gioco italiano, negli ultimi due anni, che valuta una quotazione in Borsa. Anche Sisal, la società di scommesse più antica d’Italia, ha provato a quotarsi a a Piazza Affari a fine 2021, prima di essere acquistata dal gruppo britannico Flutter Entertainment in un accordo da 1,9 miliardi di euro.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *