Viva Italia

Informazione libera e indipendente

L’offerta casual copre il 65% delle vendite : Pal Zileri sempre più …

Svolta casual: missione compiuta per Pal Zileri. Nelle ultime stagioni l’offerta più informale del brand, che fa capo al gruppo Mayhoola, ha preso sempre più piede nell’equilibrio delle collezioni, arrivando a toccare il 65% delle vendite.

Un dato di cui è molto soddisfatto il ceo Leo Scordo, perché testimonia come la trasformazione in chiave lifestyle immaginata dal manager per Pal Zileri, non si sia fermata alle pagine delle campagne pubblicitarie, né alle vetrine dei monomarca, ma ottenuto l’approvazione del consumatore finale.

«Lo vediamo distintamente dai dati del sell out dei nostri negozi diretti e dell’e-commerce – afferma il manager, alla vigilia della presentazione della nuova collezione, inserita nel calendario della fashion week maschile di Milano -. Le proposte più casual rappresentano ormai la netta maggioranza. A livello di tipologia di prodotto, il capospalla resta il nostro best seller, generando circa il 30% delle vendite. Si tratta di un capospalla attualizzato come la Varsity jacket, su cui stiamo puntando molto, o la Oyster jacket, il capo multifunzione che ci ha dato grandi soddisfazioni nelle ultime stagioni e che dall’autunno-inverno 2023/2024 farà parte, nella versione con interno staccabile, della collezione permanente».

Il processo di “casualizzazione” di Pal Zileri ha toccato anche la categoria delle calzature, affidata per la prima volta in licenza a partire dalla collezione invernale. «Storicamente – ricorda il ceo – potevamo contare su alcuni modelli di scarpe a completamento dei look, ma con il nuovo corso abbiamo sentito l’esigenza di affidarci a un produttore serio come Gal.men, capace di offrire una gamma di prodotto ampia – tra sneaker, slip-on e stringate – e di interpretare al meglio la nuova anima lifestyle del brand».

Il 2023 sarà anche l’anno per un’altra novità a livello merceologico, il lancio delle fragranze. «Era previsto in primavera, ma slitterà probabilmente in autunno a causa dei ritardi della supply chain nel settore packaging», fa il punto Scordo, ricordando che Pal Zileri resta impegnato nell’espansione del suo network retail dopo le recenti inaugurazioni (in partnership) di Doha e Ginevra.

Un’iperattività che si rispecchia anche nei numeri: il 2022 si è chiuso, come da previsione, con il pieno recupero del fatturato, tornato ai livelli pre-Covid. «Le previsioni per il 2023 – conclude il manager – sono di crescita: la campagna vendita della SS23 si è chiusa con un +20% e anche gli ordini delle pre-collezioni invernali sono in salita».

an.bi.

Fonte: news.google.com

Bellina Piazza

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *