Viva Italia

Informazione libera e indipendente

L’oblio dei 250mila minori scomparsi: in Europa sparisce un bambino ogni 2 minuti. I numeri in Italia dal 1974 ad oggi

Secondo uno studio della Commissione Europea, ogni anno in Europa sono circa 250.000 i bambini e gli adolescenti che scompaiono: un bambino ogni due minuti. Circa il 60% sono adolescenti che si allontanano da casa a causa di situazioni di abuso, violenza o disagio, il 23% è vittima di sottrazione nazionale e/o internazionale mentre il 10% è un minore straniero non accompagnato (arrivato in Europa senza il supporto di un genitore o di un tutore) a rischio di cadere vittima di tratta e sfruttamento. Inoltre, secondo i dati raccolti da Missing Children Europe, un caso su sei di minori scomparsi ha carattere transnazionale. 

Nel 2020 in Italia sono stati 7700 i minori scomparsi. Il 75-80% di questi è stato ritrovato. Nel numero rientrano anche i minori stranieri non accompagnati. Lo rende noto Silvana Riccio, Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse, che aggiunge: «Dobbiamo concentrarci su come agire per ritrovare quel 25% di cui non sappiamo più nulla». Un report del governo che ha registrato le denunce di scomparsa dal 1 gennaio 1974 al 31 dicembre 2020 parla chiaro: su un totale di 258.552 – di cui 62.842 ancora da ritrovare – il 52,94% rientra nella fascia di età minore degli anni 18. Solo il 5,50% appartiene alla fascia dietà degli over 65, il 41,56% corrisponde alla fascia della maggiore età.

L’oblio dei 250mila minori scomparsi: in Europa sparisce un bambino ogni 2 minuti. I numeri in Italia dal 1974 ad oggi

Si sono registrate, alla data del 31 dicembre 2020 (dal 1° gennaio 1974), 136.884 denunce di scomparsa di minori di cui 43.655 di nazionalità italiana e 93.229 di nazionalità straniera. In totale i minori di sesso femminile rappresentano il 36,37% delle denunce complessive, mentre nell’ambito delle tre fasce di età analizzate (da 0 a 10, da 11 a 14 e da 15 a 17 anni) quelli da 15 a 17 anni rappresentano il 75,03% del totale. E di questi, come si può rilevare dalla lettura delle dashboard seguenti, il 70,27% sono di nazionalità straniera. Nel 2020 i numeri sono in calo, ma la ferita resta aperta con i 7700 minorenni.

 

L’oblio dei 250mila minori scomparsi: in Europa sparisce un bambino ogni 2 minuti. I numeri in Italia dal 1974 ad oggi

Il maggior numero di denunce si riscontra in Sicilia (25.528 di cui 20.535 stranieri e 4.993 cittadini italiani), Lombardia (21.463 di cui 13.857 stranieri e 7.606 cittadini italiani) e Lazio 15.740 (di cui 11.401 stranieri e 4.339 cittadini italiani). In Sicilia la percentuale delle denunce di scomparsa relative a minori stranieri è superiore all’80% del totale regionale, in Lombardia è di circa il 64% del totale regionale, mentre nel Lazio è del 72% circa. Per quanto riguarda l’esito delle ricerche si può constatare che in Sicilia sono stati ritrovati 9.478 (5.073 stranieri e 4.405 di nazionalità italiana), in Lombardia 17.027 (9.715 stranieri e 7.312 italiani) e nel Lazio 11.450 (7.390 stranieri e 4.060 italiani).

L’oblio dei 250mila minori scomparsi: in Europa sparisce un bambino ogni 2 minuti. I numeri in Italia dal 1974 ad oggi

Le percentuali più basse di denunce di scomparsa (inferiore all’1% del totale nazionale), si riscontrano nella Valle d’Aosta con 124 minori scomparsi (di cui 73 stranieri e 51 italiani, tra i quali sono 78 i minori ritrovati e 46 quelli ancora da ritrovare), in Basilicata con 589minori scomparsi (di cui 478 stranieri e 111 italiani, tra i quali sono 298 i minori ritrovati e 291 quelli ancora da ritrovare), in Molise con 604 minori scomparsi (di cui 499 stranieri e 105 italiani, tra i quali sono 314 i minori ritrovati e 290 quelli ancora da ritrovare) e, infine, in Umbria con 1.070 minori scomparsi (di cui 646 stranieri e 424 italiani, tra i quali sono 957 i minori ritrovati e 113 quelli ancora da ritrovare).

È stata anche elaborata una tabella riepilogativa nella quale è possibile osservare in quale città il fenomeno è maggiormente presente. Questo dato, in particolare, è stato rilevato nelle città metropolitane di Roma con un totale di 15.034 denunce di scomparsa, Milano (con un complessivo di 12.546 denunce) e Napoli (con 9.320). In città come Catania, Messina e Reggio Calabria il numero delle persone scomparse è maggiore rispetto a quelle ritrovate, in controtendenza rispetto al quadro nazionale.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *