Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Lo sport zolese non dimentica Velio e Liviana


Serata ricordo di Velio Tubertini (nella foto) e Liviana Nera oggi sotto i tendoni della Festa dello sport di Zola dove, con la presentazione delle squadre della Francesco Francia, una cena e una raccolta di fondi, si ricorderanno due figure importanti per la vita della comunità zolese. Si tratta di Liviana Neri, già consigliere comunale e poi assessore ai servizi sociali e figura importante per il mondo dell’associazionismo locale, morta cinque anni fa a soli 62 anni.

In suo onore lo scorso fine settimana si è svolto il primo trofeo di pallacanestro femminile con la partecipazione di formazioni di Monte San Pietro, Cavezzo, Finale Emilia e Piumazzo. Sabato e domenica è invece in programma il primo trofeo intitolato a Velio Tubertini, allenatore e volontario della Francesco Francia morto quattro anni fa, riconosciuto esempio di dedizione e attenzione alla crescita sportiva della comunità. Sul campetto all’aperto, all’ombra dell’Abbazia di Zola, si confronteranno quattro formazioni di serie C: la Sg Fortitudo, la Omega basket, l’Anzola e la Francesco Francia. “Abbiamo voluto ricordare Liviana per il rapporto proficuo e l’attenzione all’aspetto sociale dello sport e dell’integrazione, e poi Velio per non dimenticare un uomo che ha dedicato gratuitamente il suo tempo come allenatore di tante squadre giovanili e poi come dirigente della società di pallacanestro il tutto con stile, competenza e umanità”, spiega il presidente Andrea Venturelli.

ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *