Viva Italia

Informazione libera e indipendente

LIVE Sport Invernali, liveblog 14 gennaio in DIRETTA: vittorie per Brignone e Voetter/Oberhofer! Spavento per Sofia Goggia

SEGUI LA DIRETTA SU OA SPORT CON UN SOLO CLICK

CALENDARIO COMPLETO SPORT INVERNALI 14 GENNAIO

Buongiorno e benvenuti alla diretta live testuale degli sport invernali di oggi, sabato 14 gennaio 2023. Saranno di scena le gare di Coppa del Mondo per sci alpino, salto con gli sci, snowboard, biathlon, slittino naturale e bob.

Ci saranno inoltre gli Europei Open di slittino (validi per la Coppa del Mondo), gli Europei di short track e l’IBU Cup di biathlon.

OA Sport vi propone la diretta live testuale degli sport invernali: tutti i risultati delle gare di oggi, sabato 14 gennaio 2023, con la cronaca in tempo reale, minuto per minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle 11.00 con lo sci alpino.

Foto: LiveMedia/Florian Frison/DPPI

La partenza del superG di St. Anton è stata abbassata a causa della neve abbondante caduta nella notte.

SALTO CON GLI SCI – Dopo la prima serie (due rotazioni) della particolare gara a squadre a coppie di Zao, in Giappone, primo posto per l’Austria (Kreuzer-Pinkelnig) con 194, poi Canada (Loutitt-Strate) con 190.1 e Germania (Althaus-Freitag) con 187.7. L’Italia, che schiera Jessica e Lara Malsiner, è ottava con 156.9

SLITTINO DOPPIO – Nella prima manche della tappa di Sigulda #2 vediamo al comando due equipaggi di casa. Bots/Plume sono in vetta con il tempo di 42.138 e 9 millesimi sui connazionali Sevics-Mikelsevics/Krasts, mentre sono terzi i tedeschi Wendl/Arlt a 35. Quarti gli austriaci Steu/Koller a 67, davanti ai nostri Rieder/Kainzwaldner a 173. Ottavi Eggert/Benecken a 209 davanti a Rieder/Rastner a 384

SLITTINO – Andrea Voetter/Marion Oberhofer sono al comando dopo la prima manche del doppio femminile a Sigulda con 0.152 di vantaggio sulle lettoni Upite/Ozolina e 0.187 sulle americane Forgan/Kirkby. Ricordiamo che la gara assegna anche il titolo europeo.

SALTO CON GLI SCI – Prosegue la gara a squadre femminile (a coppie) di Zao, in Giappone. Austria davanti con 408.4, poi Norvegia con 393.4 e Germania con 381.8, Canada penalizzato dalle controprestazioni di Strate. L’ottimo secondo salto di Lara Malsiner, terza migliore della seconda rotazione, lascia l’Italia ottava a 327.8, anche se il settimo posto della Francia è lontano venti punti.

SCI ALPINO – Dalle 11.00 il superG femminile di St. Anton.

SCI ALPINO – Facciamo un riepilogo della situazione. Oggi si sarebbe dovuta disputare una discesa libera. A causa del maltempo, tuttavia, le due prove di giovedì e venerdì sono state cancellate. Da regolamento, non si può disputare una discesa senza aver svolto almeno una prova cronometrata. Per questo la discesa è stata cancellata e sostituita da un superG (disciplina per la quale non serve disputare prove). Inoltre nella notte si è abbattuta una abbondante nevicata su St. Anton, che ha portato gli organizzatori ad abbassare la partenza della gara di oggi.

SCI ALPINO – I numeri di partenza delle italiane in gara oggi: 2 Marta Bassino, 6 Federica Brignone, 10 Elena Curtoni, 14 Sofia Goggia, 24 Nicol Delago, 25 Karoline Pichler, 28 Laura Pirovano, 33 Roberta Melesi, 35 Nadia Delago.

SALTO CON GLI SCI – Vittoria nettissima dell’Austria nella gara a squadre (a coppie) di Zao, in Giappone. Chiara Kreuzer ed Eva Pinkelnig chiudono con 624.6 punti complessivi, seconda la Norvegia (Thea Minyan Bjoerseth-Anna Odine Stroem) con 589.3 e terza la Germania (Katharina Althaus-Selina Freitag). Italia (Jessica e Lara Malsiner) ottava con 496 punti.

SCI ALPINO – La classifica di superG è invece cortissima. Elena Curtoni la guida con 120 punti, seguita dalla svizzera Corinne Suter a 116 e dalla norvegese Ragnhild Mowinckel a 100, stesso punteggio di Mikaela Shiffrin. Sofia Goggia è quarta a quota 90.

SCI ALPINO – La prima apripista sarà sul tracciato dalle 10.50.

MONOBOB – La prima manche della tappa di Altenberg si chiude con la padrona di casa Laura Nolte al comando in 58.80 con 15 centesimi su Kaillie Humphries (USA) e 51 su Cynthia Appiah (CAN). Quarta Lisa Buckwitz (GER) a 71, settima Kim Kalicki (GER) a 87

SCI ALPINO – La partenza della discesa di Wengen è stata abbassata a quella della combinata a causa del forte vento. In sostanza è stato tagliato tutto il lungo piano iniziale. Una Lauberhorn mutilata.

SCI ALPINO – L’austriaca Cornelia Huetter è pronta al cancelletto di partenza.

SCI ALPINO – Iniziato il superG femminile di St. Anton (Austria).

SCI ALPINO – 1’01″28 il tempo di Huetter. Primi 20 secondi facili, poi diventa un ‘gigantone’ con curve davvero impegnative. Vediamo Marta Bassino.

SCI ALPINO – Marta Bassino si porta al comando con appena 4 centesimi su Huetter. In alcune curve ha dato la sensazione di ‘tenere’ un po’ troppo. Ora la svizzera Jasmine Flury.

SCI ALPINO – Flury fa davvero tanta fatica e conclude terza a 0.71 da Marta Bassino. Tocca all’austriaca Nicole Schmidhofer.

SLITTINO DOPPIO – La seconda tappa di Sigulda vede il successo del duo tedesco Wendl/Arlt con il tempo di 1:24.022 (42.173 e 41.849) con 62 millesimi di vantaggio sui padroni di casa Bots/Plume e 89 sui loro connazionali Sevics-Mikelsevics/Krasts. Quarti gli austriaci Gatt/Schoepf a 194, davanti ai tedeschi Eggert/Benecken a 269, quindi sesti Rieder/Kainzwaldner a 333. Chiudono decimi Rieder/Rastner a 642.

SCI ALPINO – Schmidhofer è quarta a 0.75 dall’azzurra. Ora un’altra austriaca, Ramona Siebenhofer.

SCI ALPINO – Siebenhofer è quinta ad un secondo secco. Ora la gara entra nel vivo, partono le atlete dal 6 al 15, ovvero le migliori. Tocca a Federica Brignone.

SCI ALPINO – PAZZESCA FEDERICA BRIGNONE! Rifila ben 1.03 a Marta Bassino e si candida quantomeno per il podio…L’azzurra ha osato laddove la compagna di squadra aveva alzato il piede, come avevamo intuito. Ora l’austriaca Mirjam Puchner.

SCI ALPINO – Puchner è quarta a 1.32 Nella parte finale Federica Brignone ha sciato in maniera magica: sarà durissima per tutte starle in scia…Per batterla bisogna arrivare all’ultimo intermedio con 4-5 decimi di vantaggio. Tocca alla svizzera Michelle Gisin.

SCI ALPINO – Subito fuori Michelle Gisin: la svizzera ha saltato una porta.

SCI ALPINO – E’ il momento dell’austriaca Tamara Tippler.

SCI ALPINO – Tippler chiude seconda a 0.86. Tocca ad Elena Curtoni. Deve inventarsi qualcosa di speciale per battere la compagna di squadra.

SCI ALPINO – Grave errore di linea nella parte finale per Elena Curtoni. Chiude sesta a 1.35 da Brignone. Un bruttissimo colpo pensando alla classifica di specialità: oggi perderà il pettorale rosso. Ora la norvegese Ragnhild Mowinckel.

SCI ALPINO – Mowinckel limita i danni nel finale ed è terza a 0.96. Ora la svizzera Corinne Suter, che potrebbe dare una spallata pensando alla classifica di specialità.

SCI ALPINO – MALISSIMO CORINNE SUTER! Linee davvero troppo abbondanti: un secondo e mezzo di ritardo da Federica Brignone, è ottava! E adesso il pericolo n.1: Lara Gut-Behrami. La svizzera su questo tracciato se la gioca con Brignone.

SCI ALPINO – Lara Gut-Behrami è seconda a 66 centesimi da Federica Brignone e porta a casa punti pesantissimi. Ora Sofia Goggia. E’ un superG molto complicato per lei, vediamo come se la caverà.

SCI ALPINO – CADUTA PER SOFIA GOGGIA! Si è inclinata in una curva verso destra, poi si è ribaltata dopo una spaccata, scivolando nelle reti.

SCI ALPINO – Per fortuna Sofia Goggia si è rialzata subito ed è tornata all’arrivo sui propri sci. Non sembra essersi fatta nulla, incrociamo le dita. E’ andata a dare il ‘5’ a Federica Brignone.

SCI ALPINO – La francese Romane Miradoli sbaglia tanto ed è ultima a 2.75 da Brignone, che ormai è quasi sicura di aver vinto.

SLITTINO – Andrea Voetter e Marion Oberhofer in trionfo nel doppio femminile in quel di Sigulda. Oltre al successo in Coppa del Mondo arriva anche il titolo europeo per le azzurre sul catino lettone. Battute le padrone di casa Upite/Ozolina di 501 millesimi, mentre terze sono le tedesche Degenhardt/Rosenthal.

SLITTINO – Andrea Voetter e Marion Oberhofer in trionfo nel doppio femminile in quel di Sigulda! Oltre al successo in Coppa del Mondo arriva anche il titolo europeo per le azzurre sul catino lettone. Battute le padrone di casa Upite/Ozolina di 501 millesimi, mentre terze sono le tedesche Degenhardt/Rosenthal.

SCI ALPINO – SORPRESA WORLEY! La veterana francese è terza a 0.82 da Brignone! Non è un caso che il podio al momento sia composto da tre specialiste sopraffine del gigante…

SCI ALPINO – Subito fuori la norvegese Kajsa Vickhoff Lie.

SCI ALPINO – PAZZESCO! La svizzera Joana Haehlen stupisce ed è seconda a 54 centesimi da Federica Brignone!

SCI ALPINO – La francese Laura Gauche è nona a 1.08. Marta Bassino è settima a 1.03, Elena Curtoni 11ma a 1.35. Sofia Goggia è caduta, ma non dovrebbe essersi fatta nulla.

SCI ALPINO – Alice Robinson era avanti 0.10 al secondo intermedio, poi pasticcia nel finale ed è undicesima a 1.34. Come sempre la neozelandese alterna alcune sezioni eccellenti ad altre più problematiche.

SCI ALPINO – L’americana Breezy Johnson è 17ma a 2.68.

SCI ALPINO – La canadese Marie-Michele Gagnon è 17ma a 2.41.

SCI ALPINO – Federica Brignone è al comando con 0.54 su Haehlen e 0.66 su Gut-Behrami, entrambe svizzere. Attenzione ora all’austriaca Nina Ortlieb, fa paura.

SCI ALPINO – Subito fuori Ortlieb, Brignone sempre più vicina al successo n.21 della carriera in Coppa del Mondo. Adesso due azzurre: Nicol Delago e Karoline Pichler.

SCI ALPINO – Nicol Delago aveva ben 52 centesimi di vantaggio al secondo intermedio! Poi nel tratto più tecnico ha iniziato a faticare, saltando poi una porta: è fuori.

SCI ALPINO – Discreta Karoline Pichler, 14ma a 1.66. Ora la visibilità è migliorata.

SCI ALPINO – Fuori la svizzera Priska Nufer. Ora l’austriaca Stephanie Venier, poi a seguire una Laura Pirovano che può stupire.

SCI ALPINO – Venier è 15ma a 1.72. Vediamo ora Laura Pirovano: può puntare alla top10.

SCI ALPINO – Laura Pirovano 14ma a 1.64. Si può e si deve fare meglio.

SCI ALPINO – Ottima gara della tedesca Kira Weidle, settima a 97 centesimi. Avremmo auspicato una prestazione simile da parte di Laura Pirovano.

SCI ALPINO – L’austriaca Nadine Fest è 22ma a 2.60.

SLITTINO – Tutto pronto a Sigulda. Tra pochi minuti, esattamente alle 12.10, via alla prima manche con Dominik Fischnaller che vorrà mandare subito un messaggio ai suoi rivali della classifica generale. L’azzurro sarà il 24esimo atleta a prendere il via.

SCI ALPINO –

La classifica dopo le prime 30:

  1. Federica Brignone
  2. Joana Haehlen (Svizzera) +0.54
  3. Lara Gut-Behrami (Svizzera) +0.66
  4. Tessa Worley (Francia) +0.82
  5. Tamara Tippler (Austria) +0.89
  6. Ragnhild Mowinckel (Norvegia) +0.96
  7. Kira Weidle (Germania) +0.97
  8. Marta Bassino (Italia) +1.03
  9. Cornelia Huetter (Austria) +1.07
  10. Laura Gauche (Francia) +1.08

SLITTINO – Gli austriaci Kindl e Gleirscher, ed il tedesco Loch cercheranno di rispondere al campione azzurro, per incamerare fiducia in vista della pausa premondiale e della seconda metà di stagione.

SCI ALPINO – Brava Roberta Melesi, 15ma a 1.64, pari merito con Laura Pirovano.

SCI ALPINO – Fuori Nadia Delago.

SLITTINO – Da tenere ovviamente in considerazione anche il padrone di casa Aparjods, capace di imporsi nell’appuntamento della passata settimana. Per l’Italia prenderanno il via anche Lukas Gufler (14), e Leon Felderer (23).

SLITTINO – Un minuto al via delle ostilità. Si parte con il georgiano Lasha Mtchedliani, seguito da Luka Mtchedliani.

SCI ALPINO – Prima vittoria stagionale per Federica Brignone, la 21ma in carriera (8 in gigante, 8 in superG, 5 in combinata). Torna in testa alla classifica delle italiane più vincenti della storia: Sofia Goggia ora è seconda a quota 20.

SLITTINO – Partito il primo dei due georgiani. Ricordiamo che il record della pista è stato ritoccato proprio l’8 gennaio ad opera di Aparjods con 47.613.

SCI ALPINO – Nella classifica di Coppa del Mondo di superG Elena Curtoni e Ragnhild Mowinckel sono appaiate a 140 punti, ma l’azzurra conserva il pettorale rosso grazie al maggior numero di vittorie. Tutto però è incertissimo, perché Suter è terza a 134 e Brignone quarta a 129.

SLITTINO – 50.503 per Lasha Mtchedliani. Per il georgiano un paio di sbavature. Tocca ora a Luka Mtchedliani, per un avvio tutto in famiglia.

SLITTINO – 50.575 per Luka Mtchedliani, che si colloca in seconda posizione alle spalle di Lasha. Prova incerta nella parte alta, ma linee migliori verso il traguardo.

MONOBOB – La tappa di Altenberg della Coppa del Mondo va alla statunitense Kaillie Humphries che rimonta nella seconda manche e chiude con il tempo di 1:57.92 con 55 centesimi sulla tedesca Laura Nolte e 94 sulla canadese Cynthia Appiah. Quarta la tedesca Lisa Buckwitz a 1.00 solamente settima Kim Kalicki a 1.87.

SLITTINO – Il cinese Ahiemaiti Alabati rischia di ribaltarsi e compromette la sua gara. Per l’asiatico crono di 52.417 e ritardo di 1.914 secondi dal battistrada.

SLITTINO – Eduard-Mihai Craciun passa nettamente al comando. Ottima prova del rumeno classe 2000, che chiude la sua prima manche con il tempo di 49.484 abbassando di oltre un secondo il limite posto da Lasha Mtcheliani.

SCI ALPINO – Tra poco più di dieci minuti il via della discesa libera maschile di Wengen. La notizia purtroppo è quella arrivata in mattinata dell’abbassamento della partenza della discesa libera che priverà gli spettatori di una delle parti più spettacolari dell’intero circuito. Peccato davvero ma la sicurezza degli atleti va prima di tutto e il vento in alto non permetteva di svolgere una  gara regolare

SCI ALPINO – Dominik Paris va a caccia del riscatto dopo le deludenti prestazioni della prima parte di stagione e il lampo di ieri con il quinto posto in SuperG, miglior risultato dell’annata e segnale di una condizione in crescita. L’altoatesino vuole assolutamente salire sul podio in discesa per avvicinarsi al meglio all’appuntamento clou della stagione, il Mondiale in Francia. Dominik Paris a Wengen ha conquistato il terzo posto del 2022 ed il secondo del 2020.

SLITTINO – Ancora Georgia con Saba Kumaritashvili che si piazza dinanzi ai connazionali cogliendo la seconda posizione momentanea. 49.785 per il terzo georgiano in gara.

SCI ALPINO – Mattia Casse è stato terzo in prova e si è confermato in un ottimo stato di forma, che potrebbe confermare oggi. L’ultima vittoria dell’Italia a Wengen risale, però, al 2013, quando fu Christof Innerhofer a salire sul gradino più alto del podio.

SLITTINO – 49-954 per Michael Lejsek. Il ceco classe 1998 paga quasi 5 decimi da Craciun e si inserisce in terza posizione. 

SCI ALPINO – Al via per l’Italia anche Matteo Marsaglia, Guglielmo Bosca, Nicolò Molteni, Florian Schieder e Matteo Franzoso.

SLITTINO – Due brutti errori per Jozef Husla nella seconda metà del tracciato. Lo slovacco aveva luce verde ed era in vantaggio dopo i primi tre intertempi, ma si deve accontentare del terzo posto momentaneo con 49.903.

SLITTINO – Marian Skupek si intromette al terzo posto. 49.815 per lo slovacco che paga la scarsa efficacia dei materiali nella parte in cui bisogna sfruttare a pieno la velocità. 

SCI ALPINO – L’austriaco Vincent Kriechmayr ed il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, trionfatore in SuperG, sono i principali favoriti per la discesa, dove l’attesa è tutta anche per il padrone di casa Beat Feuz, alla sua ultima apparizione in carriera sulla Lauberhorn.

SLITTINO – Nuovo leader! Si tratta di Andriy Mandziy. Il trentaquattrenne ucraino piazza un’ottima manche chiudendo con il crono di 48.867. Saluta il leader corner il rumeno Craciun.

SLITTINO – Valentin Cretu si mette alle spalle di Mandziy. Per il secondo rumeno in gara il crono si ferma sul 49.161 a quasi tre decimi dal battistrada. 

SLITTINO – Quarta posizione provvisoria per Svante Kohala. Lo svedese commette qualche sbavatura a metà percorso, chiudendo con 49.526 ad oltre sei decimi dal leader.

SLITTINO – Tante correzioni di Jonathan Gustafson. L’americano sporca diverse traiettorie siglando il quinto posto con 49.609.

SLITTINO – Gravissimo errore alla penultima curva da parte di Langenhan. Il tedesco riesce a salvarsi da un clamoroso ribaltamento ma compromette la sua gara odierna. 49.178 e terza posizione provvisoria per la sorpresa di gara 1.

SLITTINO – E’ il momento del primo italiano al via, ovvero Lukas Gufler.

SLITTINO – Praticamente stesso errore di Langenhan per l’azzurro classe ’99, che era però già in ritardo rispetto all’ucraino Mandziy. Soltanto sesta posizione momentanea per Gufler con 49.540.

SCI ALPINO – Tempo di 1’45″14 per il tedesco Romed Baumann che non ha commesso errori gravi ma non ha dato l’impressione di cercare linee estreme. Ora Ganong

SCI ALPINO – Buona prestazione dell’azzurro Casse che chiude con 99 centesimi di vantaggio su Baumann. Deciso, determinato e anche preciso l’azzurro. Ora Dressen

SLITTINO – Coppia di ucraini al comando, con Anton Dukach che si mette alle spalle del connazionale Mandziy. 49.085 per il secondo ucraino in gara.

SCI ALPINO – Guardingo il tedesco Dressen che paga dazio alla prudenza dopo l’infortunio e chiude terzo a 1″21 dall’azzurro. Ora Ferstl

SCI ALPINO – Tante imprecisioni nel finale per il tedesco Ferstl che arriva sfinito e chiude con un ritardo di 1″29 ed è quarto. Ora il grande favorito, Kilde

SLITTINO – Dura poco l’uno-due ucraino, a causa della buona manche di Alexander Ferlazzo. L’australiano si colloca al secondo posto grazie al tempo di 49.021.

SCI ALPINO – Spettacolare prova del norvegese Kilde che rifila 1″01 a Mattia Casse e va al comando. Su questa pista, ma non solo, il più forte è lui! Ora Odermatt

SLITTINO – Tante piccole sbavature per Mateusz Sochowicz. Il polacco accumula man mano ritardo andando ad occupare la settima piazza ad oltre 6 decimi dal leader.

SCI ALPINO – Non è ancora arrivato il momento della prima vittoria in discesa per lo svizzero Odermatt, leader di Coppa, che chiude al secondo posto a 88 centesimi di Odermatt. Casse scala al terzo posto. Ora Cochran-Siegle

SLITTINO – Altra prova incolore per lo squadrone tedesco. Il diciannovenne Timon Grancagnolo non va oltre uno scialbo 49.207 mettendosi alle spalle del connazionale Langenhan al sesto posto.

SLITTINO – Parte finale super di Jozef Ninis. Il veterano slovacco recupera due decimi all’ucraino Mandziy, siglando la seconda posizione provvisoria a 0.031 dal battistrada.

SCI ALPINO – Che rischio per lo statunitense Cochrane-Siegle! Sbaglia la linea, spigola ma non cade ed evita una brutta botta nelle reti. E’ comunque fuori, stava limitando i danni nella seconda parte di gara. Ora Hintermann

SLITTINO – Nuovo leader! Si tratta di Nico Gleirscher. L’austriaco parte in sordina ma riesce a trovare le linee migliori nella seconda metà del budello lettone. 48.739 il nuovo riferimento da battere.

SCI ALPINO – Perde tanto anche nel finale lo svizzero Hintermann, non perfetto nella S finale: è quarto a 1″33 dalla testa. Ora Hemetsberger

SLITTINO – Gints Berzins piazza una prova pulita inserendosi in terza posizione. Il lettone ferma il crono sul 48.893 ad un decimo e mezzo da Nico Gleirscher. A breve toccherà a Felderer e Fischnaller!

SCI ALPINO – Tante sbavature nel finale finale, linea imperfetta e quinto posto finale per l’austriaco Hemetsberger che chiude con un ritardo di 1″95. Ora Feuz

SLITTINO – Errori per David Noessler. Il tedesco sbaglia nettamente nella seconda metà del tracciato trovando la decima piazza ad oltre mezzo secondo dal leader. Tocca a Leon Felderer, poi sarà il momento di Dominik Fischnaller.

SLITTINO – Manche da dimenticare per Leon Felderer. L’azzurro classe 2000 commette numerose imperfezioni chiudendo addirittura al ventesimo posto con 50.416. Ora tocca a Dominik Fischnaller.

SCI ALPINO – Niente da fare per il podio per lo svizzero Beat Feuz all’ultima gara a Wengen. Sbaglia qualcosa nel finale, chiude a 1″25 da Kilde ed è quarto alle spalle di Casse

SLITTINO – Manche pulita per Dominik Fischnaller, che perde però tanto nell’ultima sezione. Il leader della Coppa del Mondo è quinto con 48.949 a 0.210 dall’austriaco. Servirà una seconda manche all’attacco.

SCI ALPINO – Cosa ha combinato nel finale Kriechmayr! Nel finale ha sbagliato la linea sull’ultima curva prima delle due S e scende da un podio che sembrava sicuro! E’ quarto a 1″15 da Kilde, molto deluso! Ora Striedinger

SLITTINO – Malissimo David Gleirscher. L’austriaco, terzo nella generale, commette un errore pesantissimo perdendo la linea a tre curve dalla conclusione. Soltanto dodicesimo posto per lui con 49.409. 

SLITTINO – Anche Wolfgang Kindl è alle spalle di Dominik Fischnaller. L’austriaco, secondo nella generale, non commette errori ma è momentaneamente sesto dopo il 48.999.

SCI ALPINO – Perde progressivamente l’austriaco Striedinger che chiude al nono posto a 2″03 da Kilde. Ora Paris

SLITTINO – Altra gran manche di Kristers Aparjods. L’idolo di casa si candida al back-to-back inserendosi alle spalle di Nico Gleirscher a soli 32 millesimi. 48.771 il tempo del lettone.

SCI ALPINO – Miglior parte centrale per l’azzurro Paris che però mette qualche errore di troppo in alto e soprattutto nella curva che è costata carissima anche a Kriechmayr. Chiude al settimo posto a 1″63 da Kilde. Prova a sprazzi per un Paris comunque aggressivo e determinato, in crescita rispetto a dicembre. Ora Crawford

SLITTINO – Giornata no per il momento in casa Germania. Anche per Felix Loch prova incolore e nono posto con 49.066. Ultimo atleta in gara l’americano Tucker West.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *