Viva Italia

Informazione libera e indipendente

L’Empoli fa festa con un poker al Bologna. Ma quel rigore di Arnautovic…

Seconda vittoria consecutiva per la squadra di Andreazzoli: Bonifazi (autogol), Pinamonti e Bajrami rispondono alle reti di Barrow e Arnautovic, con Ricci che la chiude nel finale dopo un buon momento degli ospiti. Rossoblù in ritiro

Fa festa l’Empoli. La vittoria per 4 a 2 contro il Bologna regala alla squadra di Andreazzoli i primi punti del campionato al Castellani. Un risultato che proietta la formazione toscana in una posizione di medio alta classifica. Molti rimpianti, invece, per il Bologna. La squadra di Mihajlovic (in tribuna perché squalificato) sull’1 a 1 ha sbagliato un calcio di rigore con Arnautovic. Poteva cambiare la storia della partita. È stata comunque una gara divertente che ha messo in mostra alcuni talenti interessanti a cominciare da Ricci, autore dell’ultimo gol.

IL PRIMO TEMPO

—  

Una manciata di secondi e l’Empoli va subito in gol. Un cross teso dalla fascia destra di Henderson viene deviato in scivolata da Bonifazi. La più classica delle autoreti. La squadra di Andreazzoli insiste sfruttando un comprensibile momento di disorientamento degli avversari Ancora Henderson stavolta su punizione, sfiora il raddoppio. Il Bologna esce dal guscio. Barrow sfiora il bersaglio con una conclusione deviata in angolo con bravura da Vicario. Ma pochi secondi dopo, all’11’, ancora Barrow è bravo a liberarsi in area, a ricevere il pallone da calcio d’angolo di Skov Olsen e a piazzare un diagonale imparabile. Stavolta è la formazione di Mihajlovic a insistere. E al 19′ avrebbe la possibilità di passare in vantaggio. L’arbitro Giacomelli assegna il calcio di rigore ai rossoblù per un contatto in area Zurkowski-De Silvestri. Dal dischetto si esibisce Arnautovic che scarica un siluro che centra in pieno il palo. In questo ping-pong di stati d’animo stavolta è l’Empoli a rientrare bene in partita. Gli azzurri sfiorano il gol con un colpo di testa di Romagnoli su azione da calcio d’angolo. E al 31′ vanno ancora a segno. Travolgente iniziativa di Stojanovic che arriva sul fondo e mette al centro per Pinamonti che gira di precisione beffando Skorupski. Il portiere rossoblù nel finale di tempo salva la sua porta da una conclusione ravvicinata del solito scatenato Henderson.

LA RIPRESA

—  

Il Bologna inizia la ripresa con tre cambi. Entrano Theate, Svanberg e Sansone. La squadra rossoblù si schiera con il 3-4-1-2. Al 3′ i bolognesi vanno al tiro con Sansone. Palla deviata in angolo. E sull’azione successiva Theate di testa alza sopra la traversa. Lo stesso Theate all’8’ è protagonista di un contatto in area su Henderson. L’arbitro Giacomelli viene richiamato al Var e assegna il rigore. Dal dischetto Bejrami realizza il 3 a 1. Il Bologna reagisce. Prova a dare continuità alla sua fase offensiva. Al 16’ Barrow è ancora molto pericoloso. Una sua conclusione dal limite centra in pieno la traversa. La palla arriva ad Arnautovic che batte di testa e colpisce la parte alta della traversa. L’Empoli torna ad attaccare. Zurkowski ha una buona occasione ma la sua conclusione è di poco alta sopra la traversa. Ancora la squadra di Andreazzoli si rende pericolosa con una ripartenza chiusa da Pinamonti con un destro a girare bloccato a terra dal portiere del Bologna. Al 32’ gli emiliani riaprono la partita. Pennellata di De Silvestri che trova libero in area Arnautovic. Controllo e palla in rete. Ancora il centravanti del Bologna ha l’occasione del 3 a 3 ma il suo tiro al volo è di poco alto sopra la traversa. Ancora una occasione da gol per i rossoblù ma il colpo di tacco in mischia di Soriano viene bloccato a terra dal portiere dell’Empoli. E proprio al 45’ arriva il gol che chiude la sfida. Lo realizza il giovane e talentuoso Ricci con un rasoterra imparabile. La squadra di Andreazzoli fa festa, mentre quella di Mihajlovic, come annunciato poco dopo il termine dell’incontro, da domani sarà in ritiro.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *