Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Lavoro dopo pensione: sì con anticipata, no con quota 100

Per chi dopo la pensione ha intenzione di continuare a svolgere qualche lavoro, è necessario ponderare bene la scelta della misura utilizzata per la quiescenza. Alcune misure, infatti, vietano di cumulare i redditi percepiti con la pensione con quelli, eventualmente, derivanti da attività lavorativa.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno,

Mi è capitato di leggere una vostra risposta e non ho capito bene se, andando in pensione con la legge Fornero, potrei svolgere anche un lavoro, senza preoccuparmi di percepire l’assegno pensionistico più lo stipendio (di qualsiasi cifra fosse composto) e quindi senza avere nessun problema di cumulo, mentre se andassi in pensione con Quota 100 questo non sarebbe possibile perché Quota 100 prevede delle limitazioni. È così?

Grazie”

Lavoro dopo la pensione

La pensione con la quota 100, proprio come lei presume, pone dei vincoli molto stretti sul lavoro dopo la pensione. La misura, infatti, vieta il cumulo dei redditi da lavoro con quelli da pensione (con l’eccezione del rapporto autonomo occasionale nel limite di 5000 euro annui).

La pensione anticipata prevista dalla legge Fornero, invece, non pone alcun limite al cumulo e dopo la decorrenza della pensione, di fatto, si può anche essere nuovamente assunti senza per questo perdere o vedere decurtato il proprio assegno previdenziale.

Per chi prevede di voler continuare a lavorare dopo la pensione, fermo restando che per i lavoratori dipendenti è necessario cessare l’attività fino alla decorrenza del trattamento, scegliere la quota 100 come misura di accesso non è la scelta migliore visto che il divieto di cumulo, poi, resta in vigore fino al compimento dell’età anagrafica per accedere alla pensione di vecchiaia (nel 2020 67 anni).

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiedilo[email protected]»

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *