Viva Italia

Informazione libera e indipendente

L’Associazione Vince Genova incontra il mondo dello Sport

L’importanza dello sport e il suo ruolo determinante nella cultura, quale funzione educativa. Questo il messaggio che si vuole trasmettere all’incontro, in diretta Facebook sulla pagina dell’associazione ‘Vince Genova’, promosso dall’assessore municipale Patrizia Arrighetti insieme al consigliere Carmelo Cassibba.

Si svolge mercoledì sera, 5 maggio, alle 20,30 e si intitola: ‘Vince Genova incontra il mondo dello Sport’. Conducono l’incontro Arrighetti e Cassibba, anche loro membri dell’associazione, fondata nel 2017, pochi giorni prima dell’elezione del sindaco Bucci, con l’intento di “non disperdere le idee e l’energia positiva che tante persone della società civile hanno messo a disposizione della comunità”.

Gli ospiti sono persone di spicco, rappresentanti delle associazioni sportive del Municipio IX Lavante: Valerio Bellia, della palestra ‘Area 51’; Pietro Ivaldi, ‘Sportiva Sturla’; Stefano Toscanini, palestra S.S. Tnt; Daniele Seguiti della società ‘Lekados 2008’.

“Da oltre un anno stiamo soffrendo per il distanziamento sociale – spiega l’assessore Arrighetti – imposto dalle normative anti-Covid-19 e su base statistica possiamo dedurre quanti e quali siano gli effetti negativi di questi distanziamenti”.

L’assessore ha voluto promuovere questa diretta Facebook, sostenuta da Cassibba per affrontare il tema dell’importanza dello sport, “che ricopre un ruolo determinante nella nostra cultura, familiare e sociale, grazie alla sua funzione educativa. Lo sport rappresenta un momento di formazione sia dal punto di vista motorio, sia da quello psicologico – emozionale, in qualsiasi fascia di età e questo sapranno illustrarlo con la loro profonda esperienza i nostri ospiti”.

Il tema è assolutamente attuale, anche alla luce del fatto che Genova è stata presentata ad aprile quale Capitale Europea dello Sport 2024. “Lo sport ci insegna – prosegue Arrighetti – ci educa e impone regole”.

Con l’ultimo Dpcm si auspica la svolta nel lungo capitolo di ‘chiusure’, che hanno penalizzato chi pratica, ma soprattutto chi opera nel mondo dello Sport. Dal 1° giugno, in zona gialla, sarà possibile la presenza di pubblico agli eventi e alle competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale, con posti a sedere pre-assegnati e assicurando il distanziamento interpersonale (capienza sino al 25% della massima prevista – spettatori sino a 1000 per impianti all’aperto e 500 per impianti al chiuso), seguendo le linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri.

Dal 26 aprile, in zona gialla, è già consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto, anche per le zone all’aperto di centri e circoli sportivi, di palestre, parchi e aree attrezzate, anche se rimane interdetto l’uso degli spogliatoi. A partire dal 15 maggio (in zona gialla) saranno consentite le attività delle piscine, ma solo all’aperto. Dal 1° giugno riaprono le palestre.

Ma è stato un anno durissimo: se ne parla con i protagonisti. Nel pomeriggio la stessa associazione, offre un’altra diretta Facebook, alle 16, sul cortometraggio ‘Gocce di Luce’, affrontando il tema della pandemia, condotto dal consigliere municipale di Levante Cristiano Di Pino. Intervengono: la regista Silvia Monga; Maurizio Gregorini, Cultural Service Manager del Comune di Genova; Marta Brusoni, consigliere comunale e Capogruppo della lista civica del Sindaco Marco Bucci ‘Vince Genova’.

Fonte: lavocedigenova.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *