Viva Italia

Informazione libera e indipendente

L’addio a Mario Manassero, ex edicolante e uomo di sport

VALPERGA

«Era una persona gioviale, solare. Un vero amante della vita e dello sport». Triste risveglio sabato mattina in paese dove si è rapidamente diffusa la notizia della morte all’età di 59 anni, di Mario Manassero, che per diversi anni ha gestito, con l’amata mamma Elvira Ciocchetto, mancata due anni fa, l’edicola della centralissima via Martiri della libertà, oggi chiusa, accanto all’attuale bar Divinity.

Ha lottato a lungo, con coraggio e dignità, contro una grave malattia neurodegenerativa. Classe 1963, personalità brillante, Manassero era un appassionato di sport che praticava anche a livello agonistico, in modo particolare nel bowling, una disciplina in cui aveva saputo eccellere, meritando anche significativi riconoscimenti sia in ambito nazionale che internazionale.

Bowling, ma anche ciclismo e calcio tra le sue passioni. Mario Manassero era componente del Velo club Valperga, sodalizio che per parecchi anni ha organizzato il Giro del Canavese, una corsa divenuta di livello internazionale nei primi anni Duemila e che ha portato alle nostre latitudini diversi talentuosi campioni in sella alle due ruote, tra i quali Ivan Basso di cui Mario diventò amico.

Carattere allegro e gioviale, sempre pronto alla battuta, Mario Manassero era tifosissimo della Juventus ed era solito intrattenersi piacevolmente con i clienti della frequentata rivendita di giornali commentando le imprese sul campo della Vecchia Signora tanto in campionato quanto nelle varie coppe.

Nell’era di internet e dei social, il cordoglio viaggia anche sulla rete. «Non si può accettare che una persona come te, che si è sempre spesa per tutti, non ci sia più- non è che uno dei commenti apparsi su Facebook-. Sei sempre stato un buono, lo erano i tuoi occhi e il tuo sorriso, lo erano le parole di conforto che riuscivi sempre a trovare. Non è giusto doverti salutare, avevi ancora tanto da fare e meritavi di restare qui con noi, in questa vita che ti ha fatto stringere i pugni tante volte. La nostra cara Elvira sicuramente ora ti starà stringendo forte, perché ti ha amato tantissimo. Forse questa è l’unica cosa a cui aggrapparsi in questo momento. Riposa in pace anima bella».

«Ci starai comunque sempre accanto, tu rimarrai nei nostri cuori. Ciao, carissimo Mario» si legge in un altro post. Il rosario sarà recitato questa sera in parrocchia alle 18,45; i funerali martedì 22 alle 15.chiara cortese

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *