Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La Roma pensa a un’altra scommessa inglese: c’è Lingard nel mirino

Ai Red Devils vinse l’Europa League con Mourinho, a 29 anni è reduce da una stagione deludente e se l’allenatore giallorosso dice sì…

Si può avere una grande avvenire dietro le spalle già a 29 anni? Quanto meno prematuro. Così, come rimbalza (guarda caso) proprio dal Portogallo, la Roma sta valutando Jesse Lingard, attaccante del Manchester United, che sta per salutare i Red Devils a parametro zero. Potrebbe essere utile alla causa giallorossa un calciatore che ha 32 partite con la nazionale inglese (6 gol per lui) e che in carriera ha vinto 4 trofei, fra cui una Europa League proprio con José Mourinho in panchina? Il club giallorosso, che ha avuto la proposta dal procuratore del ragazzo, ci sta pensando su. Certo, Lingard è reduce da una stagione deludente, con sole due reti all’attivo in 22 apparizioni, ma si sa che spesso i comprimari della Premier League – se adeguatamente rimotivati – sono in grado di fare mirabilie in Serie A. Di sicuro, alla sua età l’attaccante ha ancora molto da dare e in giallorosso potrebbe formare una coppia “made in England” con Abraham.

Sulle orme di Tammy

—  

Proprio Tammy, in fondo, è il miglior spot pubblicitario che possa esistere per quei giocatori che nel campionato inglese sono comprimari e che qui da noi possono diventare protagonisti. La favola di Abraham, da panchinaro del Chelsea a re di Roma con 27 gol all’attivo, è lì a dimostrarlo. Soprattutto adesso che c’è un Mondiale alle porte. A proposito, Lingard ha giocato la sua ultima partita in nazionale appena otto mesi fa. Quanto basta per pensare che il suo appannamento possa essere solo momentaneo. Sempre che Mourinho dia il via libera alla nuova scommessa.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *