Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La rinascita di Omar Bortolacelli: “Lo sport mi ha insegnato a vivere senza gambe”


‘Saisei, la rinascita del sognatore’. E’ il titolo del libro (edizioni Freccia d’Oro), scritto da Noemi Scagliarini e liberamente ispirato alla storia di Omar Bortolacelli, 37 anni, di Sant’Agata, dipendente della Fondazione Catis e collaboratore del 118. Dieci anni fa, a causa di un incidente sul lavoro, Omar perse l’uso delle gambe. Il libro racconta della sua…

‘Saisei, la rinascita del sognatore’. E’ il titolo del libro (edizioni Freccia d’Oro), scritto da Noemi Scagliarini e liberamente ispirato alla storia di Omar Bortolacelli, 37 anni, di Sant’Agata, dipendente della Fondazione Catis e collaboratore del 118. Dieci anni fa, a causa di un incidente sul lavoro, Omar perse l’uso delle gambe. Il libro racconta della sua rinascita. “All’inizio – racconta Omar – c’erano il buio, la non accettazione di rimanere per sempre su una sedia a rotelle ela rabbia per aver gettato via la vita e i sogni. Poi presi coraggio, smisi di pensare alle cose che non potevo più fare e cominciai a pensare alle mille cose che potevo ancora fare. E così ho iniziato a fare tanti sport come la scherma, le immersioni subacquee. E da qualche anno ho ripreso ad andare in moto girando in circuiti nazionali e internazionali. Mi sono reso conto quanto lo sport sia importante nella vita di ognuno di noi per questo invito sempre tutti a fare sport”.

Omar ha fondato poi l’associazione benefica Ironwalk che ha lo scopo, tra l’altro, di sensibilizzare i disabili e non solo loro a praticare attività sportiva e di insegnare in particolare agli studenti come comportarsi sulla strada. “Giorno dopo giorno – continua Omar – ho capito che se vuoi far felice le persone devi regalargli il proprio tempo e proprio per questo ho fondato l’associazione. E per mandare più in profondità il mio messaggio ho pubblicato il libro ’Saisei, la rinascita del sognatore’. E cioè credere sempre nei propri sogni perché i sogni esistono per essere realizzati”. Per promuovere il libro Omar ha in programma diverse presentazioni e un musical. “Per quanto riguarda il lavoro – aggiunge – adesso prendo le chiamate di chi ha bisogno delle ambulanze. Mi piace andare a lavorare, lo faccio come una volta: prima ci andavo col sorriso, ora ancora di più”. Pier Luigi Trombetta

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *