Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La nuova e-bike di Garelli con dedica a Simoncelli

Dopo qualche anno passato lontano dai riflettori, Garelli è tornato alla ribalta delle cronache. Merito di una strategia commerciale ben precisa, che ha messo da parte i “vecchi” motorini con motore a scoppio a favore della mobilità sostenibile ed elettrica. Lo storico produttore nato a Milano nel 1919 ha infatti lanciato una linea di moto elettriche compatte e bici elettriche di vario tipo.

Dopo aver fatto rinascere gli “storici” Cicloni (dotati questa volta di motore elettrico), Garelli si è tuffato anche nel settore delle city eBike, biciclette da strada dotate di un piccolo motore elettrico che aiuta a divincolarsi meglio tra le strade cittadine. Il produttore milanese ha così presentato le eBike pieghevoli della serie “Ciclone”, caratterizzate da ruote dal diametro ridotto ma pneumatici studiati per assorbire al meglio le buche e le altre asperità che l’asfalto cittadino potrebbe presentare.

La bici elettrica Garelli “Ciclone Edition” presenta uno snodo nel punto più in basso del tubo obliquo, così da poterla ripiegare su se stessa e poterla facilmente trasportare su mezzi pubblici o caricarla nel bagagliaio dell’auto. Tubo obliquo che ospita anche la batteria dell’eBike da città di Garelli (dotata di una capacità di 670 Wh), mentre il motore che assiste alla pedalata è il “solito” Bafang da 250 Watt, incorporato direttamente nel mozzo della ruota posteriore. Completa la dotazione tecnica un cambio Shimano a 6 rapporti, che permette di utilizzare la city eBike del produttore milanese anche nei percorsi più accidentati.

La velocità massima raggiungibile grazie al motorino elettrico è di 25 chilometri orari (così come previsto dalla normativa vigente in Italia), mentre la ricarica della batteria richiede circa 6 ore. L’autonomia massima in modalità “full electric” è di 50 chilometri, ma la distanza potrebbe variare in base al carico e al percorso che si sta percorrendo.

La Garelli “Ciclone Edition” è disponibile in tre versioni (Scout, Sport e Passion), ma l’unica differenza sostanziale sta nella livrea del telaio. Il costo è di 1.759 euro, ai quali è possibile sottrarre i 500 euro del bonus bici elettriche stanziato per il 2020 dal Governo. Inoltre, Garelli ha realizzato una versione speciale della sua eBike cittadina per sostenere la “Fondazione Marco Simoncelli”. Chiamata “Ciclone Sic 58 Edition“, la bici a pedalata assistita è colorata con le stesse tonalità della moto guidata da Marco Simoncelli, compianto pilota italiano scomparso in Malesia nel 2011.

Fonte: motori.virgilio.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *