Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La Nfl piange Vincent Jackson: l’ex Bucs trovato morto a soli 38 anni

Il corpo dell’ex ricevitore di Bucs e Chargers è stato scoperto nella stanza d’hotel di Tampa dove viveva dall’11 gennaio. Non si conoscono i motivi del decesso ma si sospetta il suicidio

Solo 9 giorni fa i Tampa Bay Buccaneers festeggiavano il successo nel Super Bowl. Oggi le lacrime di gioia si sono trasformate in atroce dolore. L’ex ricevitore Vincent Jackson è stato infatti trovato morto in una stanza d’hotel di Brandon, in Florida (sobborgo di Tampa Bay), a soli 38 anni.

Non è stata ancora resa nota la causa del decesso ma si sospetta si tratti di suicidio. Jackson alloggiava lì dall’11 gennaio e la famiglia aveva avvisato la polizia della sua sparizione mercoledì della scorsa settimana. Una volta localizzato nella stanza dell’Homewood Suites Hotel e verificato che l’ex giocatore stava bene, il caso pareva rientrato.

cordoglio

—  

“Siamo affranti per la scomparsa di Vincent – ha dichiarato lo sceriffo della contea – per sua moglie, i suoi figli e tutti i tifosi dei Buccaneers. Jackson era un uomo devoto, che ha sempre messo la famiglia e la comunità davanti a tutto”. Figlio di due militari, Vincent aveva fondato la Action 83 Foundation, una noprofit che aiutava le famiglie di militari in difficoltà. L’ultima apparizione in Nfl risaliva al 2016 con Tampa, team con cui ha disputato le sue ultime 5 stagioni, chiudendo la carriera con 4326 yard su ricezione, quarto nella storia della franchigia. In precedenza aveva vestito la maglia degli allora San Diego Chargers. Tanti i messaggi di cordoglio su Twitter, tra i quali quello di Tom Brady.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *