Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La Juve parla internazionale, l’obiettivo è la Cina: aperto uno store dedicato

La strategia di espansione del brand si è allargata anche a fashion e lifestyle: “Siamo più di una squadra di calcio”. Partnership con TMall del gruppo Alibaba per il mercato orientale, in arrivo collezioni con elementi locali per rafforzare il coinvolgimento dei fan cinesi

La Juve fa un altro passo nella sua dimensione internazionale aprendo un importante canale con la Cina con l’inaugurazione del proprio flagship store su TMall.com, una piattaforma da circa 800 milioni di utenti attivi parte del gruppo Alibaba. L’accordo fa parte della strategia del club di portare a una sempre più ampia audience il proprio marchio fatto di 123 anni di storia e adesso anche di un brand fashion e lifestyle. “Negli ultimi anni la Juventus ha fatto molte incursioni nel campo della moda, dell’arte e dello spettacolo”, spiega Andrea Bano, Head of Merchandising della Juventus. “La Juve vuole trasmettere alle persone che siamo più di una squadra di calcio”, aggiunge Federico Palomba, amministratore delegato di Juventus Apac.

Prodotti dedicati

—  

Si tratta di un’operazione di espansione della propria base per il club bianconero, che secondo quanto riferisce il comunicato “nel futuro creerà più contenuti e porterà più collezioni con elementi locali ai tifosi cinesi. Il merchandising rappresenta il nuovo punto di contatto per rafforzare il coinvolgimento dei fan in Cina”, in un’operazione che arriva “per rafforzare ulteriormente il legame con i fan cinesi e offrire ai clienti un’esperienza comoda e ricca”. Primo a offrire in Cina la nuova maglia di gara home 2021-22, Tmall è un portale in lingua cinese che permette la vendita al dettaglio direttamente al consumatore con la formula B2C (Business-to-Consumer). Una piattaforma che permetterà alla società di vendere i propri prodotti ai consumatori della ‘Greater China‘, ovvero l’area più ricca della Repubblica Popolare Cinese che comprende anche paesi come Hong Kong, Taiwan e Macao.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *