Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La grande festa degli sportivi massesi

di Stefano Guidoni

Quattro, come da tradizione, i premi più attesi della “Giornata dello sportivo massese“, che ha fatto ritorno nella consueta cornice della sala consiliare del Comune di Massa. Sono Elisa Spediacci, sportiva massese dell’anno, vice campionessa europea con la nazionale italiana di sitting volley, la pallavolo paralimpica, e Sofia D’Antimi, atleta massese dell’anno, campionessa europea a squadre Under 17 di flag football, sport di squadra simile al football americano, che si differenzia per l’assenza del contatto fisico. A seguire, il calciatore Marco Passaponti, eletto veterano massese, vincitore con i compagni di squadra del titolo nazionale di calcio a undici e il dirigente massese Ettore Biagini, una vera istituzione locale della sezione e dell’Unione nazionale.

Dopo la parentesi dello scorso anno, quando la 33esima edizione della manifestazione promossa dalla sezione massese “Bacchilega-Targioni“ dell’Unione nazionale veterani dello sport, era stata spostata al palazzetto dello sport degli Oliveti – che ha ospitato la premiazione di due annate in una a causa della pandemia – ieri atleti, allenatori, dirigenti e società sportive hanno fatto ritorno in municipio. Presenti tra gli altri il sindaco di Massa Francesco Persiani, l’assessore comunale allo sport Paolo Balloni, il delegato provinciale del Coni Vittorio Cucurnia, il presidente Unvs Massa Mauro Balloni, il dirigente nazionale Unvs Ettore Biagini e tutti i consiglieri dalla sezione Unvs massese, a partire da Nicoletta Roni, veterana ex pallavolista. Ad essere premiati durante la cerimonia che ha preso il via con il saluto delle autorità, e dei vertici Unvs, come sempre numerosi volti più o meno conosciuti, protagonisti per un giorno della scena sportiva massese.

I premi speciali assegnati a coloro che si sono distinti non solo nell’universo sportivo, sono andati ad Augusto Fruzzetti, vice presidente della sezione locale, Agas Baldi, socio della sezione, Stefania Mettadelli, musicista di fama a cui è andato il premio alla professione e all’arte, Giorgio Giuseppini, cantante lirico famoso in tutto il mondo che ha ritirato il premio all’arte, Adriano Giannetti, che ha ricevuto il premio al volontariato sportivo, Luigi Benedetti, ex olimpinico famoso sia per i titoli conquistati che per essere stato compagno di Pietro Mennea nella staffetta a cui è stato assegnato il premio allo sport e Diego Vitale, presidente del Centro sportivo italiano e fiduciario del Coni, premiato per il suo impegno sportivo. Rappresentanti dell’amministrazione comunale e dirigenti Unvs hanno ricordato “il valore del premio – come ha sottolineato Balloni – e il lavoro della nostra sezione” ma anche “l’importanza di questo evento – ha detto Persiani – e l’orgoglio di contribuire come Comune alla sua realizzazione”. Terminate le premiazioni, la festa è proseguita con il pranzo sociale al ristorante La Fortezza da Piè di Montignoso, dove la compagnia di Giuliano Persiani ha fatto man bassa dei premi messi in palio tra una portata e l’altra.

Fonte: lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *