Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La giornata internazionale dello sport: 125 anni dopo le Olimpiadi di Atene 1896

Il 6 aprile è Ia giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace. Quest’anno la ricorrenza, proclamata nel 2013 dall’Assemblea Generale dall’ONU, cade nel 125esimo anniversario della prima edizione dell’era moderna dei Giochi Olimpici, che si svolsero nel 1896 ad Atene, grazie al contributo di Pierre de Coubertin. La Grecia tra il 776 a.C. e il 393 d.C. ha ospitato gli antichi Giochi di Olimpia. Ben 15 secoli dopo, invece, i delegati presenti al Congresso internazionale di Parigi per il ripristino dei Giochi accettarono di far rivivere le Olimpiadi, scegliendo Atene per ospitare l’edizione del 1896.

L’International Day of Sport for Development and Peace è il giorno in cui allo sport viene riconosciuto il ruolo di promotore di una società pacifica e di stili di vita sani. L’attività sportiva, praticata senza alcuna discriminazione, esalta i veri valori della dignità umana. “Celebriamo questo anniversario in un momento in cui i valori olimpici di eccellenza, amicizia, rispetto e solidarietà sono più importanti che mai”, ha affermato il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach. “I valori che ci uniscono oggi sono gli stessi che ci hanno uniti 125 anni fa. I Giochi Olimpici ci ricordano che possiamo costruire un mondo pacifico e migliore attraverso lo sport e che siamo più forti se agiamo insieme. I Giochi hanno questo potere unificante unico che rimane vero oggi come lo era nel 1896″.

In Grecia il ritorno dei giochi fu accolto con entusiasmo. I documenti dell’epoca riportano discussioni su temi ancora attuali, come il potenziale impatto dei Giochi su istruzione, economia, turismo e pace tra i popoli. Alle Olimpiadi di Atene 1896 parteciparono circa 241 atleti provenienti da 14 paesi (due terzi erano greci). Le donne fecero il loro debutto a Parigi nel 1900. Più di 11 mila atleti provenienti da 206 Comitati Olimpici Nazionali hanno gareggiato ai Giochi di Rio 2016. I primi Giochi Paralimpici estivi si sono svolti a Roma nel 1960, seguiti dai primi Giochi Paralimpici Invernali nel 1976 in Svezia.

Follow @ECONOMIAeSPORT

Fonte: economiaesport.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *