Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La Ds3 Crossback e-Tense è tutta elettrica. Ma chi la noleggia può scegliere di tornare ai motori tradizionali

Possedere un’auto elettrica farebbe piacere a molti, se non proprio a tutti. Però teoria e pratica sono cose ben diverse. In condizioni ideali l’auto a batterie può già oggi risolvere gran parte dei problemi di mobilità delle persone comuni. Ma la sussistenza di queste condizioni ideali – cioé la sostenibilità effettiva dei costi, piuttosto che la possibilità reale di ricaricare senza disagi l’auto nel proprio garage, in quello dell’ufficio o a una “colonnina” vicino a casa – può non essere chiara a priori a chi viene da un esperienza di lungo corso alle pompe della benzina e del gasolio.E se si decide di compiere il grande salto ma poi si scopre che la scelta è stata avventata, che si fa? Questa perplessità, probabilmente, frena parecchie possibili conversioni.

Però ci sono alcune Case, che pur avendo intrapreso ufficialmente la via senza ritorno della rinuncia al motore endotermico, predispongono una specie di rete di salvataggio per limitare i danni di un’eventuale scelta intempestiva. La DS – il brand premium del Gruppo Stellantis – ad esempio lancia il contratto di noleggio “Flex & Free” per la DS3 Crossback E-Tense, che ha una durata di tre anni ma, dopo 12 mesi di esperienza elettrica, permette la sostituzione con una versione equivalente termica senza costi aggiuntivi e mantenendo la stessa rata (ma, all’occorrenza, può anche consentire il passaggio inverso, dall’elettrico al termico, senza penali).

Può essere una strada percorribile per spingere le vendite della DS3 Crossback E-Tense in attesa che arrivi anche la DS4 a batterie, attesa nel 2024. La DS3 Crossback E-Tense è stata lanciata due anni fa e, come tutte le vetture del suo genere, ha un prezzo che, al netto dell’andamento ondivago degli incentivi governativi, è elevato: da 40.200 a 44.200 euro secondo l’allestimento. Va da sé che la soluzione del noleggio rappresenta un’alternativa interessante all’acquisto tradizionale.

La Ds3 Crossback e-Tense è tutta elettrica. Ma chi la noleggia può scegliere di tornare ai motori tradizionali

Come va: prestazioni, autonomia e tempi di ricarica
Il motore, alimentato da un pacco batterie da 50 kWh posizionato sotto l’abitacolo, accreditato di 100 kW e 265 Nm. La dimensioni contenute e lo scatto energico tipico delle vetture a emissioni “zero” (passa da 0 a 50 km/h in poco più di 3 secondi) la rendono molto funzionale agli spostamenti urbani. Ma i 320 km dichiarati di autonomia, che nell’uso reale diventano 200/250, ne permettono anche un uso a medio raggio. Il peso di sente poco, anche perché lo sterzo leggero rende la guida agile e confortevole. Le sospensioni sono abbastanza rigide ma lo si avverte solo su buche e rallentatori e, comunque, la qualità dei sedili riduce le sollecitazioni a chi sta dentro. Con la modalità di guida più dinamica l’accelerazione sorprende in positivo, ma anche con le altra tarature la E-Tense di disimpegna bene in tutte le situazioni.

Copyright Astuce Productions
Copyright Astuce Productions

Per la ricarica è ovviamente preferibile una wallbox domestica: utilizzando quella da 11 kW occorrono circa 5 ore per il pieno. Se si ha la fortuna di incrociare una colonnina da 100 kW si risolve il problema in una mezzora, mentre allacciandosi a una persa domestica occorre quasi una giornata intera per passare da 0 al 100% di energia.

Per il resto la E-Tense non cambia rispetto alle DS3 Crossback termiche. Le linee esterne sono muscolose, riconoscibili e ricercate. Dentro è forse un po’ leziosa nel design ma indiscutibilmente accurata nel montaggio e nella scelta dei materiali e, con sovrapprezzo, offre anche i rivestimenti in pelle con cuciture a vista fatte a mano. Dietro è forse un po’ sacrificato lo spazio per gambe e testa in rapporto alle dimensioni esterne, ma è il prezzo da pagare per avere una linea posteriore fluente. Il bagagliaio invece è capiente e identico a quello delle versioni termiche.

La Ds3 Crossback e-Tense è tutta elettrica. Ma chi la noleggia può scegliere di tornare ai motori tradizionali

DS3 Crossback E-Tense, la scheda
Che cos’è
: È la variante a batteria della crossover francese, che è stata lanciata nel 2018 e prevede anche motori a benzina e diesel. La meccanica è la stessa utilizzata dalle altre elettriche dell’ex Gruppo PSA

Dimensioni: lunghezza 4,120 metri, larghezza 1,790 metri, altezza 1,530 metri, passo 2,560 metri.

Rivali: BMW i3, Cupra Born, Hyundai Kona EV, Kia e-Soul, Opel Mokka-e, Peugeot e-2008.

Motore: Sincrono a magneti permanenti. Sviluppa 100 kW (136 CV) e 260 Nm ed è collegato alle ruote anteriori tramite riduttore.

Pregi: Linea originale, finiture curate, ampie possibilità di personalizzazione, prestazioni brillanti.

Difetti: Prezzi elevati, abitabilità posteriore leggermente inferiore alle migliori della categoria.

Produzione: Poissy (Francia).

Prezzi: 40.200 euro per la versione So-Chic, 40.700 per la Performance Line, 43.700 per la Grand Chic e 44.200 per la Performance Line+. Le cifre sono al netto degli eventuali incentivi governativi.

La Ds3 Crossback e-Tense è tutta elettrica. Ma chi la noleggia può scegliere di tornare ai motori tradizionali

Fonte: lastampa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *