Viva Italia

Informazione libera e indipendente

La Cina sta creando un “Sole artificiale”, il che è un po’ inquietante

La fusione nucleare ci permetterebbe di produrre enormi quantità di energia con bassissime emissioni di carbonio. Energia pulita e praticamente illimitata, come quella di una stella. E in effetti si tratta proprio di questo: costruire un Sole artificiale. Tutto sta nel riuscire a controllare questa immensa potenza.

La mattina del 28 maggio il reattore cinese EAST (Experimental Advanced Superconducting Tokamak) ha raggiunto un nuovo record mondiale, toccando i 120 milioni di gradi e soprattutto controllando quella temperatura per 101 secondi. Per mettere nella giusta prospettiva questo risultato strabiliante bisogna pensare che nel 2018 furono toccati i 100 milioni di gradi, ma solo per 10 secondi.

sun

Westend61Getty Images

Mentre il Sole riesce a creare questa reazione naturalmente anche grazie alla gravità noi dobbiamo usare dei generatori super potenti e stabili per forzare l’unione degli atomi e per farli funzionare ci serve il deuterio, che si trova nell’acqua.

Tanto per capirci 1 litro d’acqua di mare può produrre l’equivalente energetico di 300 litri di benzina attraverso la fusione nucleare.

Non sappiamo ancora quando riusciremo effettivamente ad usare questo tipo di energia, magari ci vorranno ancora dieci anni, ma con questi risultati ci avviciniamo a grandi passi a quel momento.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io

Fonte: esquire.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *