Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Kilimangiaro in fiamme. Guarda il video

Fiamme sul Kilimangiaro. Fonte: Twitter Tanzania National Parks

Da domenica brucia la montagna più alta del continente africano. Le fiamme minacciano di devastare uno degli ecosistemi più ricchi e diversificati del mondo

Un incendio di vaste dimensioni è divampato domenica scorsa sul versante meridionale del Kilimangiaro (5895 m). Da giorni, in centinaia – tra  vigili del fuoco e volontari – stanno cercando di arginare le fiamme. Secondo le autorità, nei primi tre giorni, sarebbe andata distrutta una superficie di 28 chilometri quadrati di vegetazione, pari a quasi 4.000 campi da calcio. Per il momento, non si registrano vittime tra la popolazione.

Un portavoce dei Parchi nazionali della Tanzania (TANAPA), ha dichiarato che l’incendio avrebbe avuto origine domenica nell’area di ristoro di Whona, popolare tra gli alpinisti che percorrono la via  tra il “Rifugio Mandara” (2700 metri) e il “Rifugio Horombo” (3720 metri) per andare a scalare la montagna. E’ in corso un’indagine per stabilirne le cause, tuttavia, dai primi rilevamenti, si ipotizza che le fiamme possano essere state innescate accidentalmente da dei portatori intenti a riscaldare i viveri ai turisti. Il clima secco della stagione e i forti venti avrebbero fatto il resto, diffondendo il fuoco molto velocemente.

“Questo devastante incendio  sta attraversando l’area naturale più prestigiosa di tutta la Tanzania”, ha commentato in un’intervista telefonica l’ambientalista Padili Mikomangwa.

Con una vetta di 5.895 metri,  il Monte Kilimangiaro è il punto più alto dell’Africa. Con i suoi tre coni vulcanici Kibo, Mawenzi e Shira, è uno stratovulcano in fase di quiescenza ed è considerato il vulcano più alto del mondo. Le sue tre cime innevate e il parco nazionale che le circonda, sono stati dichiarati patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1987. Qui vivono piante endemiche e dozzine di specie animali, comprese quelle in via di estinzione. Negli ultimi anni, la montagna e l’ecosistema circostante hanno dovuto fare i conti con  l’inquinamento dell’acqua e dell’aria,  il disboscamento illegale, il bracconaggio, oltre  che con il cambiamento climatico, responsabile dello scioglimento dei ghiacciai.

Approfondimento

A fire broke out on Mount Kilimanjaro on Sunday afternoon and authorities were trying to contain it, Tanzania’s National Parks service (TANAPA) said.

Pubblicato da Reuters su Domenica 11 ottobre 2020

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *