Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Kickboxing: Elisabetta Canalis e le altre star innamorate di questo sport

Due mondi che sembravano lontanissimi. La modella, i pugni. Il red carpet, il ring. L’eleganza, la forza. Invece no. Elisabetta Canalis pratica la Kickboxing ormai da parecchi anni. La disciplina è diventata un momento centrale nelle sue giornate, c’è sempre un posto per un’ora di allenamento quotidiano, nella vita di questa donna dello spettacolo che rimbalza tra Milano e Los Angeles.

Dopo tanta fatica, è arrivato il giorno del grande passo. Mettersi alla prova, misurarsi in un contesto agonistico vero. L’hanno deciso insieme, Elisabetta Canalis e il maestro che la segue, l’ex campione del mondo Angelo Valente. E così sabato18 giugno, nel corso della 12esima edizione di The Night of Kick and Punch, la modella e attrice sarda debutterà alla Reggia di Venaria Reale. La sua avversaria è Rachele Muratori. Combatteranno sulla distanza delle tre riprese da un minuto e mezzo ciascuna. Le regole sono quelle dello stile low-kick: ammessi solo pugni dalla cintola in su e calci al volto, al corpo e alle gambe.

Content

This content can also be viewed on the site it originates from.

«Kickboxing per me significa equilibrio, stabilità», ha raccontato Elisabetta Canalis, «e anche tanto sudore. Mi alleno costantemente da tempo e amo questa disciplina perché richiede, oltre allo sforzo fisico, tanta concentrazione su se stessi e anche sull’avversario». Aveva iniziato con il Krav Maga, una disciplina di autodifesa molto aggressiva e di stampo militare, poi ha preferito deviare sulla Kickboxing  condividere la sua passione con i 3 milioni e 200 follower che ha su Instagram.

Banalmente la kickboxing combina le tecniche di calcio tipiche delle arti marziali orientali ai colpi del pugno, prerogativa del pugilato. Un allenamento frequente (in 45 minuti si bruciano 500 calorie) è utile per tonificare braccia, addominali, pettorali, glutei e gambe, senza tuttavia gonfiare i muscoli. In più, come tutti gli sport, anche questa pratica silenzia lo stress e contribuisce a liberarsi dell’energia negativa.

E così non è raro vedere celebrità del mondo dello spettacolo – soprattutto donne – infilare i guantoni e salire sul ring. Da Kendall Jenner a Gigi Hadid, come Elisabetta Canalis sono in tante ad avere il loro tutor personale. Anche Meghan Markle l’ha praticata, Adriana Lima e Kate Hudson. In Italia è uno sport in grande ascesa, le iscrizioni ai corsi in questi ultimi anni sono aumentate in maniera vertiginosa. Elisabetta Canalis ha più volte ribadito che la kickboxing le ha fatto trovare «stabilità interiore»

L’ex Velina è una grande sportiva (surf, corsa, yoga) e condivide la sua passione con il marito Brian Perri, medico chirurgo specializzato in chirurgia ricostruttiva complessa, e la figlia Skyler Eva, che a settembre compie 7 anni. Ecco allora che sabato la modella affronterà il suo primo combattimento «vero»,  il suo sarà uno dei dieci combattimenti previsti dalla Night of Kick and Punch 12 – Black Tie Edition.

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare:

– Gloria Peritore: «La kick boxing mi ha cambiato la vita, aiuto le donne a sentirsi sicure»

– Vuoi correre meglio? Metti i guantoni da kickboxing

Fonte: vanityfair.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *