Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Kia Stonic 2021: la versione GT Line arriverà a fine anno [FOTO]

La rinnovata Kia Stonic è pronta ad arrivare sul mercato e, in concomitanza con il lancio commerciale, il marchio coreano presenta il nuovo allestimento GT Line. Una versione con elementi più sportivi, già visto su altri modelli della casa, con le motorizzazioni mild hybrid da 100 o 120 cavalli. Verrà prodotta in Corea dalle prossime settimane ed arriverà in Italia alla fine del 2020.

Le caratteristiche della versione GT Line

Entrando nel dettaglio, la Kia Stonic GT Line propone elementi specifici all’esterno, con la nuova finitura della griglia Tiger Nose, i fendinebbia a LED, i paraurti specifici e le prese d’aria maggiorate. Tra le altre caratteristiche c’è la verniciatura bicolore, mentre non manca qualche elemento anche nel posteriore, come i doppi terminali di scarico e lo spoiler posteriore.

Entrando nell’abitacolo, troviamo i sedili anteriori rivestiti di pelle e tessuto, con cuciture bianche a contrasto, così come il volante sportivo con il logo GT Line sulla parte inferiore. L’altro elemento distintivo è la finitura ad effetto carbonio della plancia della vettura coreana. Non manca, ovviamente, tutta la tecnologia presente sulla rinnovata Kia Stonic ‘classica’.

Il motore mild hybrid

La Kia Stonic GT Line è disponibile con il motore T-GDi da 1,0 litri “Smartstream” (con iniezione diretta di benzina e turbocompressore) accoppiato all’ormai tradizionale sistema MHEV a 48 V del marchio asiatico. Il cuore del sistema è una compatta batteria agli ioni di litio accoppiata ad una nuova unità MHS-Hybrid Starter-Generator che integra la coppia erogata dal motore a combustione, sfruttando l’energia elettrica ed estendendone il “tempo di inattività”, riducendo così consumi ed emissioni.

Questa versione della vettura coreana viene proposta in due configurazioni di potenza, 100 CV accoppiata alla trasmissione manuale intelligente iMT con e-clutch oppure nella versione più potente da 120 CV con cambio automatico a doppia frizione a secco (DCT). Ancora da annunciare i prezzi italiani.

Fonte: motorionline.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *