Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Kia Sorento ibrida plug-in: immagini ufficiali

La nuova versione ricaricabile “alla spina” del SUV coreano è attesa nelle concessionarie europee all’inizio del 2021.

La gamma della quarta generazione della Kia Sorento, arrivata sul mercato pochi mesi fa, si arricchirà nel prossimo futuro di una nuova versione elettrificata dotata di powetrain ibrido plug-in, in arrivo nelle concessionarie europee all’inizio del 2021. Al momento la Casa coreana non ha ancora diffuso i prezzi ufficiali della nuova versione che dovrebbero essere comunicati nelle prossime settimane.

Plug-in da 265 Cv

La nuova Kia Sorento Phev sfrutta una meccanica ibrida plug in che abbina il 1.6 T-GDI Smartstream benzina da 180 CV e 265 Nm a un motore elettrico da 91 CV e 304 Nm, per un totale di 265 CV e 350 Nm, il tutto gestito da un cambio automatico a sei rapporti. Per il momento, il Costruttore coreano non ha diffuso i dati relativi all’autonomia in modalità 100% elettrica, ma anche dei consumi e delle emissioni inquinanti che risultano ancora in fase di omologazione.

Spazio invariato e novità estetiche di dettaglio

Il motore elettrico risulta alimentato da un pacco batterie a litio da 13,8 kWh dotate di raffreddamento indipendente a liquido che permette di ottimizzare l’efficienza della batteria a prescindere dalle condizioni climatiche. La nuova piattaforma su cui si basa la Sorento ha permesso di integrare completamente i nuovi componenti dedicati all’elettrificazione della vettura. Grazie a quest’ultima caratteristica, l’abitabilità interno e lo spazio del vano bagagli sono rimasti invariati: la vettura può infatti ospitare fino a sette persone, mentre il bagagliaio vanta una capacità compresa tra i 175 e gli 898 litri.

Le novità estetiche risultano invece solo di dettaglio e comprendono i badge specifici, la presenza dello sportellino esterno per la ricarica elettrica (posizionato sul lato posteriore destro della vettura) e le nuove grafiche dei display della plancia.

Ricca dotazione

Come accennato in precedenza, tra le novità segnaliamo nuove grafiche e funzioni del sistema di infotainment, in grado di offrire tutte le informazioni utili sul funzionamento del sistema ibrido, sull’autonomia in modalità elettrica e sul consumo istantaneo della batteria. Il navigatore satellitare incorpora anche la funzione dedicata alla ricerca delle colonnine di ricarica lungo il tragitto preimpostato.

Non manca infine una ricca dotazione di ADAS che comprende i seguenti dispositivi:

  • Forward Collision-Avoidance Assist (FCA)
  • Blind-Spot View Monitor (BVM)
  • Surround View Monitor (SVM)
  • Blind-spot Collision-Avoidance Assist (BCA)
  • Intelligent Speed Limit Assist (ISLA)
  • Smart Cruise Control con Stop&Go (SCC)
  • Lane Following Assist (LFA)
  • Driver Attention Warning (DAW)
  • Highway Driving Assist (HDA)
  • Rear View Monitor (RVM)
  • Reverse Parking Collision-Avoidance Assist (PCA)
  • Rear Cross-traffic Collision-Avoidance Assist (RCCA)
  • Safe Exit Assist (SAE).

Fonte: motori.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *