Zone verdi e materiali di recupero. Sulla nuova Niro, la Kia introduce la “Greenzone Drive Mode”, una funzionalità che agisce sulla modalità di guida passando automaticamente dalla modalità ibrida alla trazione 100% elettrica. In pratica, quando si guida in zone residenziali o in prossimità di scuole e ospedali, l’auto “capisce” dalle informazioni del sistema di navigazione e dai dati della cronologia di guida che è opportuno passare all’elettrico, scelta che opera anche nei luoghi più frequentati dal proprietario (casa e ufficio). In più, sul fronte dell’impegno per la sostenibilità, all’interno si trovano nuovi materiali: il rivestimento del padiglione, per esempio, è realizzato con carta da parati riciclata, mentre per i sedili sono stati utilizzati in biio-poliuretano con Tencel ricavato da foglie di eucalipto. Per i pannelli delle portiere, inoltre, viene utilizzata vernice priva di BTX (benzene, toluene, e isomeri di xilene). Nella zona anteriore, l’abitacolo presenta linee curve affiancate da tratti orizzontali e diagonali che si contrappongono con una superficie nera lucida, dove sono inseriti l’infotainment e le bocchette d’aerazione. I progettisti sottolineano di aver scelto di puntare su sedili di dimensioni contenute per non sottrarre spazio agli occupanti, senza però andare a incidere sul confort. Garantito, tra l’altro, da soluzioni “salvaspazio” come i poggiatesta-appendiabiti.