Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Jeep Wrangler 4xe: arriva il nuovo fuoristrada ibrido plug-in

Il nuovo capitolo del programma evolutivo Stellantis all’insegna dell’elettrificazione viene esteso all’”icona” del fuoristrada duro e puro made in USA: ecco tutti i dettagli.

Il nuovo capitolo nel programma di sviluppo strategico Stellantis all’insegna dell’elettrificazione sta per fare il proprio esordio su strada. E si tratta di un debutto epocale per importanza e per destinazione, in quanto arriva ad ottant’anni giusti giusti dalla presentazione della leggendaria Willys MB ed aggiunge l’alimentazione ibrida ricaricabile al modello-simbolo dell’offroad “made in USA”. Ecco, in estrema sintesi, l’approccio attraverso il quale è stata illustrata la nuova ed attesissima gamma Jeep Wrangler 4xe.

Un nuovo approccio al fuoristrada

La novità ibrida plug-in, che arricchisce le proposte elettrificate del marchio dopo l’ingresso commerciale di Renegade 4xe e Compass 4xe (modelli-capofila nella presenza Jeep in Europa e determinanti nella fase di notevole crescita del marchio da tempo nell’orbita Fca e ora confluito sotto l’”ombrello” Stellantis), si propone – obiettivo in effetti messo in evidenza dai vertici Jeep intervenuti durante la presentazione ufficiale della nuova lineup avvenuta in diretta streaming – come un ulteriore modo di “reinventare” il concetto di veicolo fuoristrada.

Due allestimenti (e una serie speciale celebrativa)

La novità ibrida plug-in Jeep Wrangler 4xe si articola in due declinazioni di gamma:

  • Jeep Wrangler Sahara 4xe;
  • Jeep Wrangler Rubicon 4xe (dall’immagine marcatamente fuoristradistica per accessori e dotazioni).

Alle due configurazioni, è da aggiungere l’edizione “del Giubileo” di Jeep 80. Anniversario.

I dettagli delle dotazioni

Di seguito i principali equipaggiamenti.

Jeep Wrangler Sahara 4xe

Esterni

  • Parafanghi e Hardtop in tinta carrozzeria;
  • Cerchi in lega da 18” dedicati con un set di pneumatici All Season.

Interni e funzionalità

  • Rivestimento in tessuto Heritage Tan oppure premium Black per i sedili (a richiesta in pelle);
  • Climatizzatore automatico bi-zona;
  • Strumentazione con display TFT da 7” configurabile;
  • Infotainment Uconnect NAV con schermo da 8.4” provvisto di integrazione smartphone Apple CarPlay ed Android Auto e impianto audio Alpine a nove altoparlanti con subwoofer da 552W;
  • Sistema di ingresso e avviamento senza chiave Keyless Enter ‘N’ Go;
  • Blind-spot Monitoring con Rear Cross Path Direction.

Jeep Wrangler Rubicon 4xe

Esterni

  • Finitura in nero con bordino in blu e monogramma “4xe” per i parafanghi ed il motivo grafico sul cofano motore;
  • Dettagli in tinta Neutral Grey su mascherina e cornici dei fendinebbia;
  • Rock-rails;
  • Soft-top;
  • Cerchi in lega da 17” con un set di pneumatici Mud Terrain.

Abitacolo e funzionalità

  • Rivestimento sedili e pannelleria in tessuto premium Black con cuciture in blu elettrico a contrasto;
  • Videocamera anteriore;
  • Strumentazione, infotainment e ADAS: stessa dotazione dell’allestimento Sahara;
  • Equipaggiamento dedicato per la guida off-road più impegnativa: sistema di trazione Rock Trac, blocchi elettrici Tru-Lok dei differenziali anteriore e posteriore, e sistema Active Sway Bar System di disconnessione a comando elettrico della barra stabilizzatrice.

Colori carrozzeria

Jeep Wrangler 4xe propone dieci tinte carrozzeria, che possono a loro volta essere abbinate a molteplici combinazioni del tetto (Soft top, Hardtop, Dual top):

  • Black;
  • Bright White;
  • Firecracker Red;
  • Granite Crystal Metallic;
  • Hella Yella;
  • Billet Silver Metallic;
  • Sting-Gray;
  • Hydro Blue (novità);
  • Snazzberry (novità);
  • Sarge Green (novità).

Si segnala, inoltre, il debutto delle mezze porte come accessorio ufficiale su entrambi gli allestimenti Sahara e Rubicon, e che si aggiungono ai layout di guida “en plein air” tipicamente Jeep: parabrezza abbattibile in avanti, porte rimovibili, varie combinazioni per la copertura dell’abitacolo.

Wrangler 4Xe 80. Anniversario: equipaggiamenti

Ricordiamo rapidamente la composizione di accessori:

  • Cerchi in lega da 18” a finitura bicolore;
  • Colorazione in Neutral Grey Metallic per cornici griglia e gruppi ottici anteriori (fendinebbia compresi);
  • Hard-top in tinta;
  • Cover rigido per la ruota di scorta esterna;
  • Speciale “badge” 80th Anniversary collocato sui parafanghi anteriori;
  • Sedili in pelle nera con cuciture in tinta tungsteno e badge 80th Anniversary;
  • Rivestimento in pelle, con cuciture in tinta a contrasto, per la plancia;
  • Rivestimento in tessuto per l’Hardtop;
  • Digitalizzazione, infotainment e sistemi di ausilio attivo alla guida: stessa dotazione di Wrangler 4xe Sahara.

Propulsione ibrida plug-in: la tecnica

Sotto al cofano, Jeep Wrangler 4xe si avvale di un modulo che comprende:

  • Due unità elettriche;
  • Motore 2.0 benzina a 4 cilindri sovralimentato con turbocompressore Twin-scroll, che fa parte della famiglia di propulsori “Global Medium Engine” di Stellantis.

Il primo dei due generatori viene collegato al motore a combustione (tramite puleggia all’albero motore azionata da una cinghia), in modo che funzioni insieme a quest’ultimo; all’occorrenza, serve per ricaricare l’accumulatore. Esso sostituisce l’alternatore: il suo compito consiste nell’erogare forza motrice aggiuntiva per alimentare il 4 cilindri turbo, gestire lo Start&Stop e generare elettricità da inviare al pacco batterie.

La seconda unità elettrica, posizionata sulla trasmissione ed integrata nel cambio automatico TorqueFlite ad otto rapporti (sostituisce il convenzionale convertitore di coppia delle trasmissioni automatiche), è funzionale al recupero dell’energia durante le fasi di decelerazione e di frenata.

L’alimentazione viene provvista da una batteria agli ioni di litio da 17 kWh di potenza utile, formata da 96 celle e per una tensione di 400V, collocata al di sotto dei sedili posteriori ridisegnati. La capacità del bagagliaio è tuttavia immutata rispetto alle versioni Wrangler a motore termico: il volume utile rimane di 533 litri nel normale assetto di marcia.

Potenza e coppia vengono controllate da due frizioni: la prima – situata fra le due unità – in posizione di apertura permette al veicolo la marcia in elettrico, e quando è chiusa abbina l’azione termica-elettrica per erogare coppia motrice al cambio automatico. La seconda frizione, ad azionamento variabile, viene montata dietro al motore elettrico: il suo compito è di controllare l’azionamento sulla trasmissione, a tutto vantaggio di guidabilità ed efficienza, per evidenziare le caratteristiche peculiari dell’elettrificazione e mantenere invariate gli atout fuoristradistici del modello.

Potenza e forza motrice

  • Potenza massima complessiva di sistema: 380 CV;
  • Coppia massima complessiva: 637 Nm.

Valori prestazionali dichiarati

  • Accelerazione da 0 a 100 km/h: 6”4;
  • Riduzione delle emissioni di CO2 rispetto alle corrispondenti versioni a benzina: 70% circa a ciclo WLTP;
  • Profondità di guado: fino a 760 mm in virtù di una completa sigillatura ed impermeabilizzazione di tutti i componenti e sistemi elettronici ad alta tensione, compresi i cablaggi fra pacco batterie e motori elettrici.

Tecnologie per la guida fuoristrada

Per garantire elevate doti nelle situazioni più gravose, Jeep Wrangler 4xe viene provvista di sofisticati sistemi di trazione integrale permanente on demand:

  • Selec-Trac, per Sahara 4xe e 80. Anniversario;
  • Rock-Trac, più “estremo” e sviluppato specificamente per le escursioni più impegnative, adottato da Rubicon 4xe.

A seconda dell’allestimento, la dotazione comprende:

  • Assali Dana “next-generation”;
  • Blocchi elettrici dei differenziali anteriore e posteriore Tru-Lock;
  • Differenziale a slittamento limitato Trac-Lok e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettrico.

Configurazione specifica Rubicon 4xe

  • Altezza libera da terra: 253 mm;
  • Angolo di attacco: 36°6;
  • Angolo di dosso: 21°4;
  • Angolo di uscita: 31°8.

Modalità di guida

I programmi selezionabili sono quattro (ai quali si aggiunge la modalità “Neutral”):

  • 2H (High a due ruote motrici);
  • 4H Auto (High a quattro ruote motrici permanenti on demand);
  • 4H Part-Time;
  • 4L (quattro ruote motrici con marce ridotte: in questo caso, il modulo 4xe permette l’inserimento di tutti i programmi di guida elettrificati: Hybrid, Electric, E-Save).

Servizi di ricarica Free2Move Solutions

Attraverso la joint venture creata fra Stellantis – tramite Fca Italy – ed Engie EPS, all’utente si offre un ampio ventaglio di servizi “su misura”. Le soluzioni Free2Move Solutions si sviluppano su infrastrutture dedicate, abbonamenti per la ricarica pubblica e domestica a canone mensile, gestione del ciclo di vita delle batterie, servizi energetici avanzati come l’integrazione di sistemi Vehicle-to-Grid e programmi di gestione dell’energia per ridurre il costo totale di proprietà dei veicoli, e fino ad abbonamenti mensili a canone fisso per ricaricare i veicoli elettrici a casa e su strada, con offerte formulate in base alle abitudini di ricarica del consumatore e che consentono di utilizzare energia 100% sostenibile.

Wallbox e tempi di ricarica domestica

Con Jeep Wrangler 4xe può, a richiesta, essere ordinata la easyWallbox la cui potenza di ricarica è aumentabile fino a 7,4 kW con aggiornamento dell’hardware: in questo modo, indicano i tecnici Jeep, un ciclo di ricarica domestica si completa in meno di 3 ore. La ricarica avviene con il cavo per prese domestiche in dotazione, oppure con un cavo dedicato per l’allaccio del veicolo alle stazioni di ricarica pubblica, che è disponibile di serie o a richiesta a seconda della versione.

L’esordio è imminente

Il debutto di Jeep Wrangler 4Xe nelle concessionarie europee è fissato per giugno 2021: il suo arrivo su strada (peraltro anticipato dalla serie-lancio 4Xe First Edition, che in pre-booking ha già ottenuto circa 2.000 manifestazioni di interesse in Europa attraverso un sito Web dedicato) è quindi prossimo.

Proposte finanziarie

Esistono numerose soluzioni di noleggio e finanziamento progettate per venire incontro alle esigenze dei clienti.

Finanziamento

Con Jeep Free di Fca Bank, Jeep Wrangler 4xe è disponibile con anticipo, zero rate per due anni e, al termine, si può decidere se sostituire il veicolo, restituirlo oppure tenerlo (in questo caso, versando la rata finale residua). Ad esempio: per Jeep Wrangler Unlimited 2.0 4xe in allestimento Sahara, l’offerta prevede:

  • zero interessi;
  • un anticipo che corrisponde a meno di un terzo del prezzo di listino all’acquisto (20.000 euro a titolo di anticipo su un prezzo promo indicato da Jeep di 61.003,71 euro);
  • tutti i vantaggi cliente con 2.000 euro di anticipo in più rispetto alla corrispondente versione a benzina;
  • nessuna rata per due anni;
  • al termine del periodo indicato, si può scegliere fra une delle tre possibilità (restituzione, sostituzione o saldo finale del veicolo: in questo caso, la rata residua – pari al Valore futuro garantito – è di 41.003,71 euro).

In alternativa, il ventaglio di soluzioni finanziarie propone anche il rateale tradizionale, la formula Jeep Excellence ed il Private Lease, rivolto a privati e professionisti che necessitano di un’altra opzione rispetto all’acquisto. In più, c’è un’articolata gamma di servizi assicurativi che a loro volta possono essere abbinabili al contratto di finanziamento.

Noleggio

Le proposte Leasys, gestibili anche attraverso il proprio smartphone (App UMove dedicata), prevedono due soluzioni:

Leasys Miles: formula “pay per use” indicata per gli utenti che percorrono pochi chilometri all’anno, dura 48 mesi ad un canone mensile particolarmente vantaggioso, con in più una quota variabile da calcolare sulla base dei km effettivamente percorsi (i primi 1.000 km sono compresi nel canone), e può ampliare l’offerta di noleggio-base con ulteriori servizi di assistenza e coperture assicurative;

Noleggio Chiaro Light: soluzione rivolta a privati, liberi professionisti e piccole e medie imprese, permette il noleggio ad un canone competitivo e con un set minimo di servizi (copertura assicurativa RC Auto, assistenza stradale, servizio di infomobilità I-Care). Inoltre, garantisce al cliente il diritto di prelazione sull’acquisto della vettura al termine del periodo di noleggio. Questa formula è attivabile anche nel tipo “tradizionale” per chi richieda un “pacchetto all-inclusive”, del quale fanno parte anche manutenzione ordinaria e straordinaria e polizze assicurative Incendio-furto e Riparazione danni.

Assistenza clienti

Anche per Jeep Wrangler 4xe vengono messi a disposizione i servizi e vantaggi del nuovo programma di fidelizzazione e attenzione al cliente Jeep Wave, anch’esso articolato su molteplici di proposte, fra le quali si segnalano:

  • Due anni di manutenzione ordinaria;
  • Assistenza stradale;
  • Servizio clienti ad hoc;
  • Accesso privilegiato a tutti gli eventi e le partnership di Jeep.

Gli accessori Mopar

In materia di personalizzazione (uno dei punti di forza per l’immagine Jeep), infine, la Divisione aftermarket Mopar mette a disposizione dei nuovi clienti di Wrangler 4xe un catalogo di più di 100 accessori ideati per arricchire le funzionalità del veicolo con ulteriori contenuti, accrescere le possibilità di personalizzare la propria vettura e ampliandone l’offerta per migliorare ulteriormente la “capability” del modello-icona di Jeep.

Fonte: motori.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *