Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Iveco sceglie Torino come cuore ingegneristico dei motori elettrici

Tempo di lettura: 2 minuti

Il gruppo Iveco ha scelto Torino come cuore ingegneristico per accelerare la transizione ecologica della mobilità. La compagnia ha, da poco, effettuato la scissione da Cnh Industrial ed è ora quotata a Piazza Affari.

Infatti, il nuovo stabilimento sorgerà a San Mauro, come un nuovo polo innovativo.

Saranno Fpt Industrial assieme al proprio partner Microvast Holdings ad occuparsi del progetto. Il primo è il brand globale di sistemi di propulsione di Iveco Group che nel mondo occupa più di 8mila persone in dieci stabilimenti. Il secondo, invece, è il produttore texano di batteria di nuova generazione per veicoli commerciali e spaziali.

Insieme forniranno il sistema di propulsione elettrico per i nuovi autobus urbani e interurbani Crossway Low Entry. Iveco Bus a Torino costruità questo sistema a partire dalla fine dell’anno. La sede torinese scelta si trova in via Puglia. A tal proposito, proprio in queste settimane sono partiti i lavori di adeguamento per l’assemblaggio delle batterie per i veicoli del gruppo.

Torino sarà il prossimo cuore ingegneristico del gruppo Iveco: i dettagli

I passaggi per la realizzazione del bus elettrico

  1. Microvast fornirà le celle batteria e i moduli dai propri stabilimenti di produzione – stabilimenti presenti in tutto il mondo – che saranno basati sui requisiti del progetto di Fpt Industrial
  2. Fpt Industrial assemblerà i pacchi batteria nel suo stabilimento produttivo di Torino
  3. Nelle gare d’appalto 2022 verrà presentato il progetto ultimato: mole24.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *