Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Italia-Turchia, le probabili formazioni della partita degli Europei

Mancano soltanto poche ore all’inizio degli Europei, che saranno inaugurati questa sera proprio dall’Italia che affronterà la Turchia alle 21:00. Diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Football e Sky Sport 251).

Italia, scelte obbligate a centrocampo

Roberto Mancini conferma il suo 4-3-3 per l’esordio degli Azzurri. In porta ci sarà Donnarumma. Davanti a lui la difesa a quattro composta da Florenzi e Spinazzola sugli esterni, mentre Chiellini e Bonucci formeranno la coppia centrale. Poco margine di manovra a centrocampo, dove senza Pellegrini (infortunato, convocato al suo posto Castrovilli) e Verratti (che potrebbe recuperare per la gara con la Svizzera del 16 giugno) saranno schierati Locatelli, Jorginho e Barella. In avanti il tridente sarà guidato da Immobile, con Insigne e Berardi che agiranno larghi.

ITALIA (4-3-3) probabile formazione: Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne. 

Turchia, doppio mediano per limitare l’Italia

vedi anche Mancini: “Vogliamo divertire e arrivare a Londra”

Per affrontare l’Italia, Senol Gunes ha apportato qualche cambiamento al 4-4-2 tradizione che generalmente utilizza. La novità infatti è rappresentata dal doppio mediano davanti alla difesa: Ahyan sarà impiegato accanto a Yokuslu che abitualmente ricopre quella posizione. L’obiettivo è quello di limitare il possesso palla degli Azzurri nella propria metà campo, quindi Gunes punta su un uomo di rottura in più. Karaman, Calhanoglu e Yazici si muoveranno alle spalle dell’unica punta Burak Yilmaz. In difesa spazio a Demiral, mentre dovrebbe partire dalla panchina l’altro giocatore del Sassuolo, Muldur.

TURCHIA (4-2-3-1) probabile formazione: Cakir; Celik, Soyuncu, Demiral, Meras; Yokuslu, Kaan; Karaman, Calhanoglu, Yazici; Yilmaz.

Fonte: sport.sky.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *