Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Itabus scalda i motori, al via da domani i nuovi bus di Cattaneo: «Già 20 mila prenotazioni»


Itabus scalda i motori, al via da domani i nuovi bus di Cattaneo: «Già 20 mila prenotazioni»

Parte il 27 maggio il servizio di Itabus, la nuova compagnia di pullman tutta italiana, che vede fra i principali azionisti Flavio Cattaneo, Luca Cordero di Montezemolo, Lucio Punzo e Giovanni Punzo, Isabella Seragnoli e Angelo Donati. La flotta Itabus, che a regime vanterà 300 mezzi di ultimissima generazione, consentirà di effettuare 350 servizi al giorno e 90 milioni di chilometri annui, generando occupazione con oltre 1.000 posti di lavoro tra diretti e indiretti.

Dal 27 maggio, saranno servite le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Rmagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino-Alto-Adige, Umbria e Veneto. Nei piani è prevista anche la Sicilia, che verrà collegata al network nel prossimo futuro. E in un’ottica di espansione della rete si guarda anche all’intermodalità con collegamenti verso porti, aeroporti e stazioni ferroviarie.

Alla vigilia del debutto, la flotta di pullman è stata presentata a Roma, al Maxxi – Museo nazionale delle arti del XXI secolo – davanti a tre Ministri: dei Trasporti Enrico Giovannini, del Turismo Massimo Garavaglia e del Sud Maria Rosaria Carfagna. Ospite d’onore della giornata il bus targato Man, gruppo Volkswagen, a due piani, con un doppio ambiente Comfort e Top, sedute interamente reclinabili e con distributori automatici, toilette, prese Usb e di corrente per ogni poltrona.

“In ventimila hanno già scelto Itabus e 15 mila si sono già iscritti alla carta fedeltà”, ha annunciato Cattaneo, parlando dei biglietti già venduti dalla nuova compagnia di trasporto. 

“Iniziativa importante, quella di oggi per Itabus, la prima grande azienda nazionale italiana per qualità, sicurezza, sostenibilità ambientale a prezzi fortemente competitivi”, ha aggiunto Montezemolo. “Il nostro progetto si inserisce in una dinamica di intermodalità con treni e aerei per raggiungere anche le aree più interne del Paese. Un sistema capillare dunque dove la qualità del viaggio è garantita da tavolini al posto, toilette e zone panoramiche e l’accesso Wi-Fi con connettività ultrabroadband 4/5G. A bordo sono previsti distributori automatici per snack e bevande”. 

“Penso non potesse esserci momento migliore per la nascita di Itabus” perché avviene “mentre l’Italia torna alla normalità”, e “questo servizio è il segnale della ripartenza”, ha detto Carfagna. “Il presidente Montezemolo ha assicurato massicce assunzioni al Sud e questo mi rende particolarmente contenta – ha osservato la ministra per i lSud – c’è una domanda di trasporti al Sud che non è adeguatamente soddisfatta, gli investimenti del Pnrr potranno trovare complemento in questa sfida per raggiungere anche le parti più interne del Paese”.

“La parola sostenibilità è stata pronunciata più volte. E non è un vezzo. Oggi se parte una nuova impresa non può non partire secondo le modalità di sviluppo sostenibile, ambientale e sociale. È così che si fa business oggi, ed è così che la finanza d’impresa fa business oggi; con la sostenibilità”, ha sottolineato Giovannini. “Questo servizio è un’opportunità anche per altri operatori – ha aggiunto il ministro – andare incontro a una mobilità giovane, e per esempio viaggiare in tempi diversi da quelli offerti da altri vettori, è uno dei bisogno che oggi si avvertono. Ma oggi viaggiare, per esempio, senza avere un wi-fi abbastanza potente è uno degli standard abbastanza irrinunciabili”. 

E’ previsto il rinnovo periodico della flotta, per garantire un’età media inferiore ai 2 anni e l’utilizzo delle ultime tecnologie e delle migliori alimentazioni sostenibili disponibili sul mercato, grazie alla collaborazione con i Partner: Man che garantirà manutenzione, programmata e ciclica del bus, Eni quale fornitore del gasolio meno inquinante Eni diesel+ e TIM che porterà a bordo i servizi internet 4/5G. Presente anche Intesa Sanpaolo, attraverso la Divisione IMI Corporate & Investment Banking, che offre supporto finanziario alla nuova realtà nel trasporto su gomma.

Attenzione infine alla sicurezza, grazie alla presenza di due conducenti per i viaggi notturni e di lunga percorrenza, al monitoraggio costante del veicolo attraverso una sala operativa attiva h 24 7 giorni su 7.
 

Ultimo aggiornamento: 16:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: ilmessaggero.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *