Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Investire in sicurezza nell’entertainment? Ecco le prospettive

Foto di Burak Kebapci da Pexels

L’intrattenimento digitale è un mondo sempre più aperto a varie iniziative di investimento.

Secondo le recenti ricerche, i numeri settoriali parlano di un accesso al web da parte dell’83,7 per cento della popolazione italiana, con un tempo medio dedicato che raggiunge le 6 ore e 22 minuti giornalieri, spesi tra giochi, TV e social media.

Motivo per il quale si sono moltiplicate le operazioni da parte dei nuovi investitori di settore, anche a livello internazionale.

Puntare sul gaming: numeri, vantaggi e opportunità

L’espansione del mercato dei games ha portato a degli investimenti crescenti, vista, appunto, la sempre più numerosa fetta degli amanti attivi del gaming nel mondo, a livello intergenerazionale.

Le stime del settore parlano, attualmente, di un giro di investimenti che raggiunge i 150 miliardi di dollari, sui quali hanno inciso, oltre alla positiva risposta dei videogamers, anche le potenzialità dell’online: dai portali dedicati alla diffusione dei giochi per mezzo dei dispositivi mobili, così come anche la tecnologia 4K e le trovate innovative delle software house. Le azioni più quotate, in questo senso, sono proprio quelle legate alle aziende che, nel tempo, hanno pubblicato i titoli di maggior successo.

Partendo da Capcom – sviluppatore di Resident Evil e Street Fighters – che divide il 30 per cento dei profitti annuali con i propri azionisti, fino ad arrivare alla statunitense Take-Two Interactive, oltre che alla cinese Tencent Holdings, alla statunitense Activision Blizzard e a Electronic Arts, quotata sul NASDAQ grazie anche a prodotti di successo come Battlefield.

Le prospettive di investimento nel mondo dei casinò

Lo slancio del digitale si è esteso però, da vari anni, anche al mondo dei casinò online.

I numeri del comparto, nello specifico, così come riferiti dall’Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco (AGIMEG), hanno visto, nel 2020, una spesa di 1,2 miliardi di euro soltanto in Italia, con una crescita di oltre 46 punti in percentuale rispetto al 2019.

Le quote di mercato dei casino online sicuri – e certificati dalle rispettive agenzie nazionali – hanno di certo fatto da volano anche agli investimenti settoriali.

Il famoso operatore di casinò online e di scommesse sportive 888 Holdings, ben noto anche in Italia, si è infatti recentemente aggiudicato, con una trattativa costata ben 2,2 miliardi di sterline, il controllo delle attività europee di William Hill, dopo l’acquisto della società da parte di Caesars Entertainment Incorporated.

Dalle TV digitali ai social: i casi di Netflix e Facebook

Puntare sui vari trend connessi all’entertainment nel campo digitale è una tendenza sempre più solida, e attestata dalla prospettiva dei benefici per i diversi azionisti del settore.

Si pensi, in primis, al certificato “Cash Collect Worst Of di Société Générale” con Isin XS2277935891, e agli annessi titoli della capofila Spotify, ma anche di Netflix e Facebook, quotati dal 25 febbraio sul mercato EuroTLX di Borsa Italiana, con massima scadenza di 12 mesi, i quali attualmente rappresentano un vero e proprio punto di forza per i cosiddetti investimenti tematici.

Foto di Burak Kebapci da Pexels

Fonte: giornaledellepmi.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *