Viva Italia

Informazione libera e indipendente

International Federation Sport Climbing: comunicato ufficiale

Fonte: IFSC/instagram. Foto: thecircuitclimbing/IFSC World Cup Inzai 2019

Il calendario dei quattro Campionati Continentali che determineranno la qualifica degli ultimi atleti ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, non subirà modifiche

Venerdì 2 ottobre, il Comitato esecutivo della Federazione Internazionale di Arrampicata Sportiva (IFSC International Federation Sport Climbing), ha effettuato una riunione straordinaria per deliberare in merito ai restanti quattro  Campionati Continentali che determineranno la qualifica ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo 2020-2021 di un (1) atleta maschile e uno (1) femminile per ogni continente.

Per affrontare le difficoltà e le incertezze causate dalla pandemia di COVID-19, il Comitato esecutivo ha deciso all’unanimità quanto segue:

Il calendario del Sistema di Qualificazione approvato dal CIO nell’aprile 2020, non sarà modificato
Nel caso in cui gli eventi continentali di qualificazione,  non possano svolgersi prima della fine del 2020, le quote rimanenti saranno riallocate attraverso la classifica dei Campionati Mondiali di Arrampicata IFSC 2019 svoltisi a Hachioji (JPN)
I consigli continentali e gli organizzatori degli eventi metteranno in atto tutte le misure e i protocolli necessari per garantire la salute e la sicurezza di atleti, delegazioni, funzionari e di tutti coloro che saranno coinvolti nell’evento; per questo motivo, ogni Consiglio Continentale programmerà una teleconferenza con i membri delle proprie federazioni per spiegare tutte le procedure e i regolamenti che saranno messi in atto.

L’IFSC rimarrà in stretto contatto con gli organizzatori di ogni evento e con le autorità locali per garantire che il paese ospitante non imponga restrizioni di viaggio e di accesso che impediscano la partecipazione di qualsiasi delegazione.
Il Comitato Esecutivo IFSC, consapevole delle numerose difficoltà causate dalla pandemia,  ha valutato tutte le possibilità, affinchè possano essere garantite condizioni eque e uguali per tutte le squadre e gli atleti.

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *