Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Influencer sul barcone e frontiere colabrodo: esplode la rabbia di Matteo Salvini sulla marea di clandestini


Sullo stesso argomento:

L’influencer clandestina manda Matteo Salvini su tutte le furie. Il leader della Lega è sbottato sul discorso migranti in tre distinti post di Facebook, il primo dei quali dedicato ad una ragazza tunisina che ha preso la traversata del mar Mediterraneo come un’occasione per mostrarsi con foto e video sorridenti ai suoi follower su Instagram. “Da aggiungere all’album ‘Scherzi a parte’ dopo lo sbarco con il barboncino, la pecora e la comune tenuta da ‘Turista per sempre’. Durante la traversata clandestina, su un barcone irregolare, l’influencer tunisina pubblica storie Instagram e foto, gaudenti e sorridenti. A voi i commenti” la prima presa di posizione del segretario leghista sulla ragazza, ben vestita e truccata come se dovesse andare ad una festa di gala. .

Nel mirino finisce poi Luciana Lamorgese per gli impietosi dati sugli sbarchi dei migranti sulle coste italiane: gli arrivi irregolari in Italia sono aumentati del 186% nel periodo gennaio-ottobre rispetto allo stesso lasso di tempo del 2019. “Frontiere d’Italia, anche in pieno Covid, un colabrodo. Cosa sta facendo il ministro Lamorgese?” attacca Salvini, che poi commenta anche il caso della Sea Watch: “Io venerdì 17 dicembre andrò a processo per aver difeso i confini e l’onore del mio Paese. Spero che anche altri la smettano di far sbarcare chiunque”. Il riferimento è all’appello via social della ong tedesca proprietaria della nave Sea Watch 4 che chiede un porto sicuro per far sbarcare i 475 migranti che ha a bordo. “Malta non ci risponde, l’Italia ha rifiutato. La legge internazionale stabilisce che le persone soccorse in mare debbano essere portate nel porto sicuro più vicino. Chiediamo alle autorità di rispettarla” l’appello dopo il salvataggio e l’attesa nelle coste a Sud della Sicilia.

comments powered by Disqus.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *