Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Infarto per il dg dell’Asl Rollo: salvato in extremis davanti al Dea

LECCE – Situazioni che fanno la differenza. Attimi. E sono stati veramente attimi quelli che hanno permesso a Rodolfo Rollo, direttore generale dell’Asl di Lecce, di rimanere in vita. Perché ha perso conoscenza quando ormai era davanti al pronto soccorso del Dea dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, a una quarantina di metri. Alla guida, un amico. Accanto, la moglie.  

Rollo avrebbe iniziato ad avvertire un dolore, nel pomeriggio, mentre era in un momento di relax in una zona di mare. Deve aver capito subito che qualcosa non andava, così si è fatto accompagnare verso Lecce. Ma la situazione deve essere peggiorata nel frattempo, tanto che una volta che l’auto è giunta davanti all’ospedale, aperta la sbarra, prima ancora di arrivare davanti al pronto soccorso, ha perso i sensi.

La scena è stata notatai da diversi operatori sanitari che si trovavano nelle vicinanze, alcuni peraltro smontanti dal turno e quindi ormai in abiti civili e nel parcheggio. Fra questi, un’infermiera del pronto soccorso e altro personale del 118, cioè un’altra infermiera, un autista e una soccorritrice. È stato praticato un massaggio cardiaco e usato un defibrillatore preso da un’ambulanza. Rollo, a quel punto, ha ripreso conoscenza ed è stato subito ricoverato. Al momento è ricoverato in emodinamica per un’angioplastica, necessaria per trattare l’infarto.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *