Viva Italia

Informazione libera e indipendente

In vacanza con i bambini, 4 idee per scoprire Formentera

Meta insolita per le famiglie, Formentera in realtà offre itinerari tra natura e acque cristalline, pensati proprio per i più piccoli. Senza dimenticare le proposte sportive già a partire da 4 anni.

ascolta articolo

Formentera, l’isola più piccola e più green delle Baleari, è una meta perfetta non solo per i single e le coppiette in cerca di divertimento, ma sempre di più anche per le famiglie.

Spiagge di sabbia bianca con acque turchesi, panorami mozzafiato, tramonti memorabili, profumi inebrianti della macchia mediterranea lungo i suoi percorsi verdi e naturalmente l’atmosfera magica che si respira. Come viverla al meglio anche con i bambini?

Ebrezza della spiaggia al mattino presto

Se si viaggia con dei bambini, non è difficile doversi alzare presto. Uno dei consigli è quello di godersi la spiaggia tra le 8.00 e le 10.00 prima che arrivino i bagnanti. Sono talmente tante le spiagge da non perdere da poterne scegliere una diversa ogni giorno. Da Illetes e Llevant, le più note e frequentate dai turisti d’estate per la loro sabbia bianchissima e le acque cristalline, passando per Cala Saona, dove l’azzurro del mare si staglia contro il rosso degli scogli donando un panorama naturale unico, fino a Migjorn, tra le più grandi dell’isola, con un litorale variegato ricco di insenature rocciose, calette dalle sabbie dorate e acque di un azzurro intenso e luminoso.

Tra le spiagge più belle e facilmente accessibili dell’isola spiccano Cavall d’en Borràs o ses Illetes, dai fondali bassi raggiungibile in auto e in moto pagando una piccola tassa o gratuitamente a piedi, in bicicletta o con mezzi di trasporto elettrici. Un’altra spiaggia perfetta per i bambini è Cala Saona, una baia naturale circondata da scogliere basse e famosa per le sfumature cromatiche della roccia rossa in contrasto con l’azzurro del mare. Sono consigliate e particolarmente adatte alle famiglie per la loro accessibilità e bellezza anche le spiagge di Ses Canyes (Es Pujols), dalla peculiare forma a conchiglia, Es Arenals (Migjorn), dalla sabbia bianchissima che le da il nome, e Ses Platgetes (Es Caló), nei dintorni del piccolo paese di pescatori di Es Caló de Sant Agustí. Per chi invece desiderasse scoprire paesaggi diversi, da non perdere è l’Estany des peix, un piccolo lago collegato al mare attraverso un piccolo e stretto canale e caratterizzato da piccole spiagge poco profonde. Qui l’acqua è calma e di una temperatura gradevole, leggermente più calda di quella del mare, per questo motivo è un luogo particolarmente adatto a famiglie con bambini molto piccoli.

Per maggiori informazioni: https://www.formentera.es/it/esplorare/spiagge/

mare formentera

Sport acquatici o escursione in barca

Chi volesse continuare a trascorrere la giornata in mare ha a disposizione un noleggio di imbarcazioni  (con o senza skipper) con cui  raggiungere luoghi di straordinaria bellezza e difficilmente accessibili altrimenti. Ma per chi volesse cimentarsi con uno dei tanti sport acquatici, l’isola offre molti centri dove frequentare i corsi più disparati, dall’immersione al kayak, dalla vela al windsurf, dal catamarano allo snorkelling. Insomma, non mancano le opzioni per tutti i gusti e tutte le tasche!

L’offerta di sport acquatici dedicati ai bambini presenti sull’isola non ha paragoni: windsurf, paddle surf, immersioni, snorkeling, kayak, vela, da praticare anche con il supporto di istruttori esperti presso i centri numerosi centri specializzati dell’isola, quali Centro Nautico di Formentera,  Wet 4 Fun, Vell Mari, Blue Adventure, Orca Sub e Formentera Divers. I bambini a partire dai 4 anni capaci di nuotare potranno divertirsi praticando esperienze coinvolgenti, trascorrendo una giornata unica nelle acque calme e cristalline dell’isola, tra scogliere, insenature naturali e spiagge di finissima sabbia bianca. Inoltre Formentera dispone di un impianto Polisportivo, aperto tutto l’anno, con piscina sportiva climatizzata, la più grande di 25 m e una più piccola per il primo contatto dei bambini con le attività acquatiche.

Per maggiori informazioni: https://www.formentera.es/it/esplorare/attivita/sport-acquatici/

formentera snorkeling

Escursioni nella natura

Nel tardo pomeriggio quando le temperature sono più fresche, ci si potrebbe cimentare nel percorrere uno dei 32 percorsi verdi, noti come Rutas Verdes che si estendono per oltre 130 km nella natura. Gli itinerari, differenziati per gradi di difficoltà e durata, si possono percorrere a piedi, praticando nordic walking o in bicicletta, attraversando zone protette e paesaggi unici costellati da ulivi, muretti a secco, mulini, fari e torri difensive. Uno dei più interessanti e completi é il percorso Caló de Sant Agustì – el Pilar de la Mola che regala viste panoramiche mozzafiato. Si tratta di un sentiero storico che parte da Es Calò, un piccolo villaggio di pescatori, per poi salire verso il Camì de Sa Pujada da cui ammirare paesaggi imperdibili tra mare e montagna fino a raggiungere l’altopiano di La Mola e passare per i vigneti della cantina vinicola Terramoll. Un vero e proprio mix di scenari meravigliosi!

Per coloro che amano scoprire il territorio a piedi o in bicicletta, tra i profumi e i colori della macchia mediterranea, sono disponibili ben 32 itinerari verdi di tutti i livelli, anche se con i bambini meglio privilegiare quelli di breve durata e senza dislivello. Il sentiero che collega Camí de Sa Guia a es Trucadors, per esempio, non presenta particolari difficoltà ed è percorribile sia a piedi (50 minuti) che in bicicletta (15 minuti), per un totale di 3,4 km. Partendo dalle saline, si attraversa sa Sèquia e si prosegue lungo un percorso circondato da sabine, dune e acque turchesi fino ad arrivare a es Trucadors, una lingua di sabbia dove le sponde orientale e occidentale dell’isola s’incontrano. Un secondo sentiero adatto alle famiglie è il Camino des Brolls (4,5 km), che corre intorno alla grande laguna salata conosciuta come Estany Prudent e rappresenta un luogo unico per passeggiare e osservare la variegata fauna di uccelli che popolano la zona, tra cui fenicotteri, cicogne e gazze reali.. La durata è leggermente maggiore rispetto al primo itinerario ed è di circa 70 minuti a piedi e 25 minuti in bicicletta. Un’altra opzione alla portata delle famiglie con bambini è composta dall’ultimo tratto dei percorsi che raggiungono come ultima tappa il faro di es Cap de Barbaria e la torre Garroveret, tutti percorribili a piedi (30 minuti) e in bicicletta (10 minuti).Qui si può contemplare un paesaggio semideserto sul cui sfondo si stagliano lontano il faro e il mare azzurro. Una volta raggiunto il faro, sulla destra è possibile accedere a una famosa grotta naturale da cui assistere a tramonti mozzafiato. Inoltre, per genitori con bambini al di sopra degli 8 anni ci sono diversi centri escursioni con accompagnatori esperti e preparati, capaci di trasmettere ai visitatori tutta il loro amore per l’isola. In questi percorsi i visitatori potranno scoprire gli angoli più caratteristici dell’isola, tra scogliere mozzafiato, calette nascoste e affascinanti grotte.

Per chi è alla ricerca di modi innovativi di conoscere l’isola, da non perdere è la visita il Centro de Interpretación Can Marroig, che offre una serie di esperienze sensoriali a contatto con la natura per risvegliare la curiosità dei bambini verso la flora e la fauna del luogo. Qui è possibile ascoltare le sonorità vibranti della natura e osservare da vicino le piante in godendo anche di rilassanti picnic all’ombra dei pini e delle sabine. Il centro propone un’ampia offerta di attività didattiche interattive che stimolano i sensi e la curiosità di grandi e piccini, rendendo la flora e la fauna sono portata di tutti. Inoltre, sull’isola è presente un altro interessante spazio educativo e culturale presso il Faro de la Mola, aperto dal martedì alla domenica, e un’ampia scelta di parchi giochi ben attrezzati nelle località di Es Pujols, La Savina, Sant Francesc e Ses Bardetes.

Per maggiori informazioni: https://www.formentera.es/it/esplorare/attivita/percorsi-verdi/

faro di mola

Passeggiata a cavallo in spiaggia

Al calar del sole, quando le spiagge si svuotano e le temperature si abbassano, l’atmosfera si fa magica.

Difficile ipotizzare notti in locali o discoteche se si viaggia con bambini.  Ma si può comunque godere di una atmosfera speciale che lo diviene ancora di più mentre si osserva il tramonto al faro di Cap de Barbaria: situato su un promontorio roccioso, è il luogo ideale per ammirare uno scenario memorabile. È uno di quei luoghi che emanano pura energia, in cui sentirsi grati e sereni. Infine, per salutare la fine di una giornata, non c’è nulla di più unico di una lunga passeggiata a cavallo in spiaggia o attraverso il paesaggio selvaggio dell’isola. L’isola offre sentieri che si snodano attraverso boschi di pini e ginepri, un paesaggio lunare nella zona rocciosa di Can Marroig, il profumo degli arbusti aromatici che ci accompagna lungo i suoi viottoli, l’Estany des Peix e i suoi colori che costituiscono una tavolozza cromatica infinita.

Sull’isola vengono organizzate escursioni a cavallo per bambini a partire dai 10 anni, un’ottima alternativa per godere del paesaggio in maniera unica, attraversando i boschi e le verdi vallate dell’isola accompagnati da guide speciali. Oltre alle escursioni presenti nel catalogo di Formentera a cavallo, una più corta per cavallerizzi in erba e una più lunga per i più esperti, l’azienda locale Es Boixets organizza lezioni private per chi si avvicina al mondo dell’equitazione per la prima volta.

Per maggiori info qui: https://www.formentera.es/it/esplorare/attivita/a-cavallo/

es pujols

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *