Viva Italia

Informazione libera e indipendente

In ricordo di Alassane: sport e musica al Federale

Sport, musica e convivialità in ricordo di Alassane. Si può riassumere così l’evento organizzato all’Aquila per domenica 11 settembre, in memoria del giovane senegalese Alassane Nokho, improvvisamente scomparso lo scorso dicembre nel capoluogo abruzzese.

Alassane da tempo viveva all’Aquila ed era un tifoso dello United L’Aquila. Dopo la sua morte la squadra di calcio popolare ha deciso di organizzare una raccolta fondi per finanziare il ritorno della sua salma in Senegal. Fu straordinaria la solidarietà che dimostrarono tanti aquilani e aquilane, ma anche società sportive e organizzazioni di tutta la regione. Centinaia di persone e associazioni che hanno contributo alla restituzione di Alassane alla sua famiglia e alla sua terra.

Per questo United L’Aquila, L’Aquila Soccer School, Fraterna Tau, Comunità 24 Luglio, VAS L’Aquila, Arci L’Aquila APS e Elena Residence hanno organizzato una giornata di ringraziamento di tutti i donatori e le donatrici presso il campo sportivo federale “Nicola Mancini” all’Aquila. All’insegna dello sport, della convivialità, della solidarietà e dell’antirazzismo.

Il programma prevede al mattino un torneo di bambini e bambine a cura dell’Aquila Soccer School, nel primo pomeriggio un’amichevole tra United L’Aquila e Castel del Monte. Alle 17:30, poi, sarà inaugurata una targa dedicata ad Alassane, che sarà donata al Federale e alla città insieme a un defibrillatore, simbolo di vita. Sarà presente anche il padre di Alassane, che arriverà dal Senegal per l’evento.

Nel pomeriggio ci sarà anche un altro momento sportivo, con un quadrangolare amatoriale. Si potrà pranzare e cenare (gratuitamente) e saranno presenti stand con birra e arrosticini a partire dal pomeriggio, oltre a musica e animazione.

“Abbiamo pensato a una giornata interamente dedicata a Alassane e a chi ha voluto sostenere il suo ritorno in Africa – affermano gli organizzatori e le organizzatrici – lui era un esempio di inclusione sociale nella nostra città, dove aveva deciso di vivere, stabilendo qui le sue relazioni e i suoi interessi. L’Aquila può essere una città aperta e inclusiva, cerchiamo nel nostro piccolo di praticare questi valori attraverso le nostre attività”.

Tutta la cittadinanza è invitata. Appuntamento domenica 11 settembre, per tutta la giornata, al Federale dell’Aquila.

Fonte: ilcapoluogo.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *