Viva Italia

Informazione libera e indipendente

In Liguria lo sport non si ferma, ma «adesso dobbiamo essere rigorosi»

Salvo il calcio fino alla Seconda Categoria, semaforo verde anche per il volley. E in giornata si decide sul basket

Genova – L’ampio mondo dello sport dilettantistico ha tirato un sospiro di sollievo. Erano tantissimi i timori alla vigilia dell’atteso Dpcm del premier. Le voci che filtravano da Roma minacciavano infatti il possibile blocco delle discipline di “contatto”, come il calcio, il basket e la pallavolo. Sarebbe stata una grande mazzata che avrebbe messo definitivamente in discussione la continuità e il futuro di molte realtà e società.

La giornata di ieri è stata utilizzata dalle varie federazioni nazionali per leggere e interpretare le nuove misure anti-Covid specificatamente legate alle attività sportive. Il decreto non è andato a impattare sulle manifestazioni a livello nazionale e regionale che possono proseguire regolarmente. Ma saranno stoppate fino al 13 novembre le attività di base dei vari settori giovanili. Saranno consentiti allenamenti a titolo individuale (esattamente come nella Fase 2 seguita al lockdown primaverile), ma non si potranno giocare partite.

In Liguria, come in tutta Italia, i numeri più importanti dello sport dilettantistico vanno ovviamente a coinvolgere il calcio. La maggior parte dei campionati, inclusi quelli dei settori giovanili, sono appena iniziati. Questo decreto va a bloccare la Terza categoria e le leve dei più piccoli, cioè dall’Under 13 in giù. Ma lascia il semaforo verde a tutti gli altri tornei, dall’Eccellenza alla Seconda categoria. Potranno andare avanti anche i campionati Under 19 e le qualificazioni dei vari tornei dall’Under 17 all’Under 14, compreso il calcio femminile e il calcio a 5.

Tira un sospiro anche il mondo della pallavolo ligure che ha deciso, come scritto nel proprio comunicato ufficiale, «di proseguire l’attività sportiva andando incontro alle esigenze del territorio e con la dichiarata intenzione di non voler arginare il dinamismo dei propri tesserati». Come per tutte le altre discipline anche nel volley proseguiranno i campionati di serie e categorie nazionali e regionali, mentre saranno sospese le attività ufficiali riguardanti il volley S3 e la categoria under 12 per le quali l’allenamento sarà possibile solo in forma individuale. Sospesi i tornei Under 14.

Dovranno al contrario attendere la giornata di oggi club e appassionati del basket ligure. Infatti dopo quasi due ore di riunione tra il presidente nazionale Petrucci e quelli delle federazioni regionali è stato deciso che il via libera alla partenza dei campionati (quello ligure di Serie C Silver dovrebbe scattare tra l’altro il prossimo fine settimana) arriverà solo dopo il confronto tra il ministro dello Sport Spadafora e proprio il numero uno azzurro della pallacanestro.

la versione integrale dell’articolo si può leggere sull’edizione cartacea o nell’edicola digitale 

Fonte: ilsecoloxix.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *