Viva Italia

Informazione libera e indipendente

In attesa dell’apertura del nuovo polo del lifestyle: Ferragamo farà sfilare la collezione nell’ex Seminario di corso Venezia

Per il ritorno nel calendario della Milano Fashion Week e per suggellare il debutto del nuovo direttore creativo, Maximilian Davis, Salvatore Ferragamo fa le cose in grande e sfila nel cuore di Milano, dove la famiglia Ferragamo si appresta a inaugurare il nuovo polo dello shopping e del lifestyle in capo alla sua società Lungarno Collection, dove un tempo sorgeva lo storico seminario dell’Arcidiocesi di Milano.

Secondo quanto si legge sui notiziari online (dalla maison per il momento arriva un  no comment), l’appuntamento con la Spring-Summer 2023 della griffe di sabato prossimo 24 settembre sarà un’occasione per entrare nell’edificio, dove fervono i lavori in vista dell’apertura prevista per fine anno, in seguito all’importante progetto di ristrutturazione a cura dell’architetto Michele De Lucchi.

Uno spazio di 10mila metri quadri dove nasceranno nuovi negozi, compreso il multibrand di Antonia di 750 metri quadri, insieme a un ristorante, un centro benessere e un giardino. Ospiterà anche il terzo Portrait hotel di Ferragamo, dopo Firenze e Roma.

Sede dell’ex Seminario Arcivescovile di Corso Venezia 11 (uno dei più antichi d’Europa), con ingresso anche da Via Sant’Andrea 10, il nuovo polo del lifestyle è un vero e proprio monumento del capoluogo lombardo a partire dall’imponente portale barocco su corso Venezia: disegnato da Francesco Maria Richini nel 1652, dà accesso a una grande piazza di circa 3mila metri quadri, circondata da un doppio loggiato di colonne, dove si svolgerà la sfilata (nella foto). Inaugurato nel 1564, l’edificio è inutilizzato dal 2002.

Affittato dalla diocesi di Milano con un contratto pluriennale rinnovabile, il complesso si appresta a diventare un monumento al dinamismo del capoluogo lombardo che, dopo due anni di pandemia, torna ad animare la città con numerosi progetti in campo immobiliare, che accenderanno il centro città e non solo.

c.me.

Fonte: fashionmagazine.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *