Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Impresa Giuffrida, ancora sul podio olimpico, è bronzo: “Sono soddisfatta”

Con un Ippon al golden score sull’ungherese Pupp la vicecampionessa olimpica di Rio conquista un’altra medaglia: è la quarta per l’Italia

dal nostro inviato Antonino Morici

Non è la giornata dei sogni ma un bronzo olimpico resta scritto nei libri di storia. Per questo Odette Giuffrida può uscire a testa alta dall’affascinante tatami del Budokan. Il suo bronzo è la prima medaglia del judo azzurro a Tokyo: altre, già da domani con Fabio Basile, potrebbero arrivare. Questo 25 luglio verrà ricordato tuttavia come il party della famiglia Abe: Uta (-52 kg) e Hifumi (-66 kg) campioni olimpici a distanza di pochi minuti. Fratello e sorella. Per il Giappone siamo al livello “festa nazionale”… chissà cosa sarebbe accaduto col Budokan pieno di tifosi.

aspettative

—  

Odette sognava qualcosa di più grande, inutile negarlo, anche in relazione all’uscita di scena della kosovara Kelmendi, che a Rio l’aveva battuta. Partenza col botto per Ody: ippon al golden score sulla romena Chitu negli ottavi; waza ari nei quarti – sempre nel tempo extra – contro la belga Van Snick e semifinali in tasca. Sulla strada della missione d’oro della judoka romana è tuttavia piombata la giapponese Uta Abe che è riuscita dopo 3’11 di Golden score a mettere a segno un uchi mata. Sfumato il Sogno, Odette si è tuffata a capofitto nella finale per il bronzo, incrociando l’ungherese Reka Pupp, che al mattino aveva clamorosamente eliminato la campionessa di Rio Kelmendi. E dopo 30 secondi di Golden score il capolavoro: spettacolare ippon (seoi nage reverse) e lacrime di felicità per la seconda medaglia olimpica dopo l’argento del 2016. “Ero venuta qua per l’oro, ma questo bronzo ha un peso importante per me, perché viene dopo cinque anni di cambiamenti, di infortuni, di momenti difficili. Quindi sono soddisfatta”, ha detto Odette.

A breve il servizio completo.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *