Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Illyrian Pure Sport, motore V8 e design della prima supercar albanese

Il rendering del bolide alimentato da un V8 LT2 biturbo da 6,2 litri in grado di erogare una potenza di poco inferiore agli 840 cavalli. Linee decise e largo uso della fibra di carbonio

Guardando i primi rendering, lo stile è un mix tra Jaguar, Maserati MC20 o una tipica auto da Grand Theft Auto. La nuova supercar di Arrera Automobili, dal nome Illyrian Pure Sport, promette di stupire ed ambisce a diventare la prima auto di lusso in assoluto ideata e costruita interamente in Albania. Il fondatore della compagnia Quendrim Thaqi in passato aveva realizzato, attraverso le immagini, la sua idea di una quattro ruote che raccogliesse l’eredità della Porsche 918 Spyder.

carrozzeria in fibra di carbonio

—  

L’idea è quella di non fermarsi a delle semplici rappresentazioni grafiche. Guardando le prime immagini, pare chiaro che Illyrian Pure Sport verrà dotata di fari Led verticali rivestiti in fibra di carbonio, che si collegano con le prese d’aria ai parafanghi anteriori; mentre un’altra presa d’aria, più grande, separa lo splitter. Gli archi posteriori rimandano per certi aspetti a quelli della Lamborghini Gallardo, mentre al posteriore la fibra di carbonio circonda i due grossi scarichi.

motore V8 biturbo

—  

La nuova supercar verrà alimentata da un V8 LT2 biturbo da 6,2 litri, con una potenza di poco inferiore a 840 cavalli spalmata su tutte e quattro le ruote. Il cambio è un automatico Tremec a doppia frizione ed otto velocità. Proprio Thaqi ha affermato che sarà in grado di passare da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi, raggiungendo la velocità massima di 375 chilometri orari. Nuovi dettagli sono attesi prossimamente, ma la realizzazione della nuova supercar 100% albanese è più di una semplice idea.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *