Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il Palasport scalda già i motori

Decolla l’iter per realizzare per il nuovo palazzetto dello sport di Cattolica che sorgerà nell’area Vgs in zona stadio. Dopo che il progetto è stato verificato dagli uffici di Palazzo Mancini e quindi approvato dalla giunta è stata firmata la convenzione con lo Stato ed ora si sta preparando il bando per affidare i lavori. “Ci siamo, abbiamo firmato la convenzione con il Dipartimento per lo Sport _ conferma Baldino Gaddi, dirigente ai progetti speciali _ e dunque entro agosto, massimo ai primi di settembre, partiremo con la gara d’appalto per consegnare i lavori, il progetto definitivo è pronto”. Tanta curiosità attorno a questa grande opera nata a cavallo tra due amministrazioni comunali. “La sottoscrizione firmata va a confermare lo stanziamento di 2,5 milioni di euro assegnati per la realizzazione dell’opera _ conferma l’amministrazione comunale_ su un percorso di rigenerazione dal valore complessivo di circa 2,7 milioni”. Dunque si stanno rispettando i tempi per un’opera che andrà ad integrarsi in un quartiere sportivo in piena espansione. “Voglio ricordare _ ha ribadito la sindaca Franca Foronchi _ il lavoro svolto dalla precedente amministrazione comunale che si è adoperata per il recepimento di questi fondi. Cattolica avrà così a disposizione una struttura moderna che sarà di grande beneficio allo svolgimento delle attività sportive da parte delle società cittadine. Ci impegneremo a seguire con attenzione il percorso di realizzazione con l’obiettivo di consegnarla quanto prima alla nostra comunità”. Sognano le società sportive ma anche gli imprenditori del settore turistico per destagionalizzare grazie al turismo sportivo. Il palazzetto, dopo le opere di trasformazione e finitura, sarà omologabile per discipline quali pallavolo (serie A2 Maschile e serie A1 femminile), pallacanestro (serie B maschile), e a livello agonistico per ginnastica artistica e ritmica, arti marziali e pugilato. La superficie da gioco principale sarà pari a circa 1.150 mq, con un’altezza utile interna di nove metri. Saranno previsti oltre mille posti a sedere per la pallavolo e 552 posti per la pallacanestro. “Particolare attenzione sarà dedicata alla fruizione da parte delle persone con disabilità, sia spettatori che atleti _ spiegano i tecnici _ con percorsi, servizi, attrezzature e posti a sedere dedicati per la completa accessibilità”.

Luca Pizzagalli

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *