Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il garage dove le Smart rubate vengono smontate e rivendute a pezzi

Una officina specializzata ricavata in un insospettabile garage nella periferia nord est della Capitale dove smontare e far sparire le Smart rubate, con i pezzi cannibalizzati poi rivenduti al mercato nero. A mettere fine al business di due romani i carabinieri che hanno arrestato un meccanico di 60 anni con precedenti e un 34enne – incensurato – gravemente indiziati dei reati di ricettazione e riciclaggio in concorso.

In particolare sono stati i militari della compagnia Roma Trionfale, a seguito di una attività d’indagine, ad arrivare nei pressi di un garage in zona La Rustica.  Sospettando che nel box potessero svolgersi delle attività illecite, gli uomini dell’arma hanno deciso di far scattare un controllo, sorprendendo i due mentre stavano smontando una Smart che, da accertamenti svolti nell’immediatezza, è risultata rubata a febbraio scorso.

Nel garage, inoltre, i carabinieri hanno rinvenuto parti meccaniche di autovetture, tuttora in corso di catalogazione, 45 centraline elettroniche, tre chiavi per Smart non programmate, un kit elettronico per la codifica delle chiavi, 2 motori di Smart Brabus, attrezzi e documenti vari.

Sono ancora in atto gli accertamenti in merito alla provenienza delle numerose componenti sequestrate, delle quali gli indagati non hanno saputo giustificare la disponibilità, che sono state affidate in custodia ad un deposito giudiziario. La Smart in fase di smontaggio, invece, è stata restituita al legittimo proprietario.

I due indagati sono stati condotti presso le aule del tribunale di piazzale Clodio dove, al termine dell’udienza, gli arresti sono stati convalidati.
 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *