Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il Festival delle serie tv inizia a scaldare i motori

FESTIVAL Da Sky a Netflix. Dalla Rai a Mediaset. Da Disney+ ad Amazon Prime Video. Tutti insieme appassionatamente alla ricerca della miglior serie tv dell’anno. FeST, il Festival delle Serie Tv, nato da un’idea di Marina Pierri, comincia a scaldare i motori.

In pole position la serialità televisiva che, a colpi di voti da parte di una giuria specializzata, lotterà fino all’ ultimo episodio per accaparrarsi diversi premi; accanto a quelli per miglior interprete protagonista, interprete non protagonista, regia, sceneggiatura, soundtrack, look and feel, scripted e unscripted dell’anno, ce ne saranno anche di più “particolari”: il best kiss, la miglior citazione dell’anno, il premio alla casa più bella e, dulcis in fundo, il cosiddetto premio cattiveria – ha fatto anche cose buone.

A contenderselo saranno Giacomo Ferrara per il suo Spadino in Suburra su Netflix, Sergio Romano alias Amulius in Romulus su Sky, Gianmarco Tognazzi per la sua interpretazione di Luciano Spalletti in Speravo de morì prima in onda su Sky e Clara Tramontano nelle vesti di Angelica in Anna, ancora su Sky. 

Sarà una lotta all’ultimo voto quella che condurrà alla vittoria. Le celebrazioni finali si svolgeranno dal 24 al 26 settembre alla Triennale di Milano.

Il 26 verranno anche celebrati i primi Serial Awards completamente dedicati alle serie tv italiane. 

Non ci resta che attendere, sarebbe il caso di dire. E magari nel frattempo rivedere le serie tv coinvolte in questa sfida. L’elenco è su https://ilfestivaldelleserietv.it/

PATRIZIA PERTUSO

Fonte: metronews.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *