Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il Conte Laqualunque, abbaglio progressista su cui il Pd non dice una parola (di A. De Angelis)

Merita di essere rivisto più volte questo frammento di intervista a Otto e Mezzo: “Se fossi il leader di un partito francese, le risponderei, ma sono il leader di un partito italiano”. E ci risiamo: con l’aria di chi la sa lunga, l’ennesima contorsione verbale dell’azzeccagarbugli del popolo o del populismo, certamente di se stesso. Perché, udite udite, “sono impegnato nella costruzione di un fronte progressista”, (e menomale che è progressista), però “Le Pen è una forza conservatrice (Marin preferisce un più autentico: “di destra”, ndr) che pone questioni da affrontare”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *