Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il clan camorrista in Toscana che usava i fondi Covid per le sue pizzerie: dieci arresti

10 settembre 2021 – 07:39

Misure cautelari a Firenze, Salerno, Prato, Latina, Verona e Potenza, nell’ambito di un’operazione diretta dalla Direzione distrettuale antimafia

di Valentina Marotta

Fermare l’ascesa di un clan camorristico in Toscana. Per questo gli investigatori di polizia e guardia di finanza hanno eseguito tredici misure cautelari a Firenze, Salerno, Prato, Latina, Verona e Potenza, nell’ambito di un’operazione diretta dalla Direzione distrettuale antimafia e coordinata dalla Direzione nazionale antimafia.  Sarebbero dieci, secondo quanto appreso, gli arresti disposti dal gip di Firenze.

Il clan a Firenze gestiva pizzerie

Un clan camorristico di Nocera, hanno ricostruito le indagini, si era stabilito a Firenze ponendo in essere attività illecita  per autofinanziarsi. I reati ipotizzati: associazione a delinquere con aggravante mafiosa finalizzata a furto, ricettazione, riciclaggio, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.


I fondi Covid

Il clan aveva aperto una pizzeria e nel periodo del lockdown aveva ottenuto un finanziamento covid, previsto per le imprese costrette alla chiusura nel periodo dell’emergenza sanitaria, e aveva intenzione di chiederne altro.

10 settembre 2021 | 07:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *