Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il calendario lunare di giugno 2022

Giugno è un mese ideale per trascorrere piacevoli serate all’aperto a osservare la Luna che sarà protagonista di fenomeni davvero unici e spettacolari. Alla lunazione regolare si aggiungerà infatti la prima Superluna dell’anno che cade nella notte del 14 giugno.

Per quella data il satellite apparirà più luminoso e più grande del normale, un appuntamento imperdibile per gli appassionati di astronomia e per gli amanti delle bellezze del cielo.

Le date delle fasi della Luna a giugno 2022

approfondimento

Il cielo di giugno 2022, gli eventi astronomici da non perdere

Il mese di giugno 2022, che segue un maggio caratterizzato dalla eclissi totale di Luna, si apre con un ciclo lunare in fase crescente che porterà alla visibilità del primo quarto del satellite per martedì 7 giugno. Martedì 14 giugno si osserverà la Luna piena (in Italia, nel pomeriggio, quella della notte tra il 13 e il 14 non sarà del tutto piena); l’ultimo quarto arriverà martedì 21 giugno, mentre la Luna nuova è prevista per il 29 giugno.

Luna crescente e Luna calante

Come sempre, la Luna nuova dell’inizio di un nuovo mese lunare è associata all’arrivo di novità che in questo momento dell’anno si traduce nel fare progetti anche in vista delle vacanze.
La luna crescente si distingue da quella calante per la “gobba”, rispettivamente, a destra e a sinistra: per non confondersi, basta associare le due fasi alla forma delle lettere D per la Luna crescente, C per la Luna calante. A giugno 2022 la luna sarà crescente tra l’1 e il 13 e nuovamente dal 30 giugno.
La Luna calante, invece è legata all’introspezione, spesso associata al distacco dalle cose e dalle persone. A giugno 2022 sarà Luna calante dal 16 al 28 giugno.

La Superluna del 14 giugno

Quella piena del 14 giugno è una Luna importante, non solo perché è l’ultima prima del solstizio d’estate che segna l’inizio ufficiale della bella stagione: si tratta infatti di una Superluna, termine introdotto nei tardi anni Settanta per indicare una Luna prossima al perigeo, nell’orbita, il punto più vicino alla Terra.
Quella di giugno è anche detta nella cultura delle antiche popolazioni del nordamerica Superluna delle fragole che coincideva, tradizionalmente, col momento giusto per la raccolta delle fragoline di bosco. In Europa, questa Luna è invece detta Luna dell’idromele, ovvero la bevanda a base di miele consumata dagli sposi nel loro primo mese di matrimonio durante il Medioevo.
Il pianeta satellite in quel giorno si troverà a 363808 km di distanza dalla Terra e nell’allineamento tra Sole, Terra e Luna, in quest’ordine, quest’ultima apparirà ancora più grande e più splendente.
La prossima Superluna sarà visibile il 13 luglio ed è detta “del cervo”; la successiva è fissata per il 12 agosto ed è detta “dello storione”

Fonte: tg24.sky.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *