Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il calcio è lo sport più popolare al mondo. Ma chi l’ha inventato davvero?

Nonostante le evidenze mostrino le modalità di eliminazione – vera e propria – dei giocatori perdenti, spiega Miller, alcuni archeologi del XX secolo erano convinti che dopo certe partite venissero uccisi invece i vincitori. “Non potevano credere che i Maya commettessero tali sacrifici umani”, continua Miller. “Ora sappiamo che queste erano solo ipotesi infondate, così come l’idea che fossero i giocatori vittoriosi a essere sacrificati”. Nella mitologia maya, è il perdente della partita di pallone che viene decapitato, e gran parte degli studiosi moderni sono concordi sul fatto che fossero appunto i perdenti, e non i vincitori, a essere uccisi.

Le scuole britanniche inventano una nuova versione

Anche altre culture, come i nativi americani e gli indigeni australiani, praticavano giochi simili, ma la versione moderna del calcio è nata nelle scuole britanniche, che nel XIX secolo codificarono e formalizzarono un gioco che già da secoli veniva praticato in modo informale in numerose varianti.

I progressi che ebbero luogo a metà del XIX secolo nel settore dei trasporti, nella manodopera e nella tecnologia fornirono alle persone il tempo libero e i mezzi per recarsi alle partite, che si svolgevano su campi erbosi. Negli anni ’40 del XIX secolo, diverse scuole britanniche crearono i propri standard di gioco, rendendo possibile l’organizzazione di tornei tra giocatori che conoscevano regole condivise.

Nel corso del tempo, due diversi set di regole iniziarono a dominare questo sport: lo Sheffield Football Club concedeva un calcio di punizione a una squadra, quando la squadra avversaria non rispettava le regole di gioco; l’Università di Cambridge proibiva ai giocatori di tenere la palla in mano.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *