Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il 2021 dello sport napoletano: gioie e vittorie dal basket, delusioni ed amarezze dal calcio

NapoliToday ha ripercorso gli ultimi 12 mesi dello sport napoletano, tra gioie e dolori, vittorie e sconfitte. Ecco i fatti salienti del 2021 mese per mese. 

Gennaio

Il 2021 dello sport napoletano si apre con una cocente delusione. Il 20 gennaio il Napoli perde al Mapei Stadium di Reggio Emilia la finale di Supercoppa Italiana. La Juve di Andrea Pirlo vince per 2-0 grazie alle reti di Cristiano Ronaldo e Morata. A restare negli occhi di tutti, però, sono le lacrime di Lorenzo Insigne a fine partita. Il capitano azzurro, a 10 minuti dal termine quando il risultato era ancora sull’1-0 in favore dei bianconeri, sbaglia un calcio di rigore. Quattro giorni dopo la squadra partenopea cade malamente in casa del Verona per 3-1 e sulla panchina di Gattuso cominciano ad addensarsi fosche nubi. Per la sua successione si fanno i nomi di Rafa Benitez e Luciano Spalletti, che poi arriverà in estate. 

insigne-lacrime-juve-napoli-2

Febbraio

Nel mese di febbraio il Napoli va fuori sia dalla Coppa Italia (eliminato in semifinale dall’Atalanta) che dall’Europa League (ai sedicesimi per mano del Granada), ma vince in campionato il 13 febbraio per 1-0 al Maradona contro la Juventus. Il successo sui bianconeri allontanerà definitivamente le voci sulla panchina di Gattuso. 

Gattuso esultanza - foto Ansa-2

Nel frattempo ad Auckland Luna Rossa, con i napoletani Emanuele Liuzzi e Pierluigi De Felice nell’equipaggio, batte Team UK per 7-1 e si aggiudica la Prada Cup, conquistandosi il diritto a disputare la finale dell’America’s Cup di vela contro Team New Zealand, a 21 anni di distanza dall’ultima volta.

Marzo

Il Napoli si riscatta in campionato ed inizia la sua rincorsa per un posto in Champions. Gli azzurri, nel giro di una settimana, centrano un doppio importante successo in trasferta prima a San Siro contro il Milan (1-0 con gol di Politano) e poi all’Olimpico contro la Roma (2-0 con doppietta di Mertens). 

Aprile

Il mese di aprile si apre con lo splendido successo del Napoli Basket, che a Cervia vince la Coppa Italia di A2 battendo Udine in finale per 80-69, trascinato da Josh Mayo. 

nb-ci-2

Il Napoli nel frattempo sembra sempre più lanciato nella corsa Champions, conquistando quattro vittorie ed un pareggio contro l’Inter che diventerà Campione d’Italia in 23 giorni. 

Maggio 

Maggio è il mese della cocente delusione azzurra. Dopo una lunga rincorsa primaverile, il Napoli fallisce la qualificazione in Champions League piazzandosi al quinto posto. Gli azzurri si sciolgono nell’ormai tristemente celebre ultima partita di campionato al Maradona contro il Verona già salvo, il 23 maggio. Gli uomini di Gattuso, dopo essere anche passati in vantaggio con l’ex di turno Rrahmani, si fanno raggiungere dal gol di Faraoni ed impattano per 1-1, finendo fuori dalle prime quattro in classifica. A fine partita il Napoli, con un comunicato ufficiale, saluta il tecnico Gennaro Gattuso, che lascia la panchina azzurra. Sei giorni dopo De Laurentiis ufficializza l’ingaggio di Luciano Spalletti. 

Napoli-Verona-7

Giugno

Il 12 giugno a Roma iniziano i Campionati Europei di calcio. L’Italia di Roberto Mancini, trascinata dai gol dei napoletani Insigne ed Immobile, batte per 3-0 la Turchia nella gara inaugurale della competazione allo Stadio Olimpico. 

Il 27 giugno lo sport napoletano festeggia un importantissimo traguardo: il Napoli Basket vince gara 4 della finale promozione ad Udine e torna in Serie A1 dopo 13 anni di assenza. 

nap-bas-3

Luglio

L’8 luglio a Castel Volturno comincia il nuovo corso del Napoli con la presentazione ufficiale di Luciano Spalletti. Il nuovo tecnico azzurro invita subito l’ambiente a mettersi alle spalle la cocente delusione della mancata qualificazione in Champions. 

L’11 luglio a Wembley l’Italia di Roberto Mancini vince gli Europei battendo ai calci di rigore l’Inghilterra. Decisive le parate del napoletano Donnarumma ed il contributo dei due azzurri Di Lorenzo e Insigne. A Napoli, come nel resto d’Italia, esplode la festa al fischio finale. 

Donnarumma - foto Ansa-2

A fine luglio alle Olimpiadi di Tokyo arrivano medaglie napoletane: nel canottaggio Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo e Giuseppe Vicino si aggiudicano la medaglia di bronzo nella gara del 4 senza. Stesso metallo per Irma Testa nel pugilato donne. Medaglia d’argento, invece, per Luca Curatoli nella sciabola maschile a squadre. 

Agosto

In una giornata entrata nella storia dello sport italiano, con il doppio oro nel giro di pochi minuti di Tamberi e Jacobs, il 1° agosto a Tokyo il 22enne napoletano Alessandro Sibilio conquista un posto nella finale olimpica dei 400 hs, nella quale giungerà poi settimo al traguardo. 

Il 22 agosto inizia il campionato di Serie A con il Napoli che, finalmente davanti al suo pubblico seppur in un Maradona a capienza ridotta, parte con il piede giusto battendo il neo-promosso Venezia per 2-0. 

Settembre

L’11 settembre il Napoli batte al Maradona la Juventus di Allegri per 2-1 grazie ad una rete decisiva di Kalidou Koulibaly a 5 minuti dal termine. L’inizio di campionato della squadra di Spalletti è scintillante: nelle partite successive gli azzurri infliggono un doppio 4-0 a domicilio prima all’Udinese e poi alla Sampdoria. 

Napoli-Juve foto Ansa (1)-2

Il 25 settembre il Napoli Basket fa il suo esordio in Serie A1 a distanza di 13 anni dall’ultima volta contro i campioni di Milano, che vincono al Palabarbuto per 73-63. Nella tappa dell’ISL che si disputa alla Piscina Scandone di Napoli, Federica Pellegrini disputa una delle ultime gare della sua leggendaria carriera, accolta dall’abbraccio del pubblico partenopeo.

Ottobre

Con il successo per 1-0 al Maradona domenica 17 ottobre sul Torino grazie ad una rete di Osimhen a 10′ dal termine, il Napoli coglie il suo ottavo successo consecutivo in campionato. Mai il club partenopeo aveva iniziato la stagione così bene.  

Ottobre è anche il mese del ritorno del grande tennis internazionale a Napoli. Sui campi del Tc Napoli sul Lungomare si disputa l’Atp Challenger dopo 5 anni di interruzione. A vincere l’edizione 2021 è l’olandese Griekspoor, che batte in finale l’azzurro Pellegrino. 

tennis napoli foto 2 2021-2

Novembre

Il 28 novembre è una serata dalle grandi emozioni per il Napoli. Al Maradona si inaugura la statua dedicato all’ex capitano azzurro che resterà all’interno dello stadio. Dopo un pre-partita da brividi, gli uomini di Spalletti battono in campo per 4-0 la Lazio dell’ex Sarri e si portano da soli al comando della classifica di Serie A. 

Dicembre

Gli infortuni cominciano a bersagliare il Napoli. Gli azzurri perdono colpi in campionato, ma battendo per 3-2 il Leicester al Maradona riescono a centrare la qualificazione ai play-off di Europa League, dove affronteranno il Barcellona nel mese di febbraio. Dopo una vittoria pesante conquistata in casa del Milan grazie alla rete di Elmas, gli azzurri di Spalletti chiudono nel peggiore dei modi il 2021 calcistico con una sconfitta interna contro lo Spezia. 

Fonte: napolitoday.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *