Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Il 16enne tetraplegico trovato morto in casa

La procura di Monza ha aperto un fascicolo – al momento senza indagati – e disposto l’autopsia per chiarire la morte di un 16enne tetraplegico, trovato senza vita in un’abitazione di Carnate (Monza), nel pomeriggio di martedì. La madre e il compagno erano partiti per un viaggio, e il minore era stato affidato a una badante, che era in casa al momento dell’arrivo dei carabinieri, allertati dal padre del ragazzino, che non riusciva a mettersi in contatto con la donna.

Il minore era nel suo letto, privo di vita, ma senza alcun segno di violenza sul corpo. Il padre del ragazzo, che vive a Torino, non riusciva da diverso tempo a contattare la badante per avere notizie del figlio, e ha chiesto aiuto al 112. Quando i carabinieri hanno bussato alla porta dell’appartamento della sua ex moglie, gli ha aperto la badante. I militari hanno scoperto il corpo senza vita del ragazzino nel suo letto. Restano aperti, però, diversi interrogativi (perché la donna non avesse avvertito i soccorsi, per esempio): a far luce ci penseranno le indagini.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *