Viva Italia

Informazione libera e indipendente

I treni riaccendono i motori Subito ritardi e proteste

È stato davvero “nero” il primo giorno di ripresa delle corse sulle linee ferroviarie della Bassa dopo le settimane di lavori sulla Reggio-Guastalla e sulla Parma-Guastalla-Suzzara, con il servizio che era stato sostituito con bus, senza particolari disagi. Ma ieri mattina, già dalla prima corsa, si sono avuti…

È stato davvero “nero” il primo giorno di ripresa delle corse sulle linee ferroviarie della Bassa dopo le settimane di lavori sulla Reggio-Guastalla e sulla Parma-Guastalla-Suzzara, con il servizio che era stato sostituito con bus, senza particolari disagi. Ma ieri mattina, già dalla prima corsa, si sono avuti gravi problemi. La corsa 90171 non è partita da Guastalla per avaria, tanto che i viaggiatori diretti a Reggio, anche dalle stazioni intermedie come Novellara e Bagnolo, sono stati costretti ad attendere il rientro a Reggio del treno partito dalla città e poi tornato indietro, con un ritardo che ha superato i 90 minuti.

Verso le 8 a Novellara c’erano passeggeri che attendevano ancora il treno che sarebbe dovuto passare prima delle 7,30. Una situazione di grave disagio, con i sindaci della zona interessata che hanno provveduto a segnalare il problema a Fer e Tper, chiedendo (ancora una volta) rapide soluzioni.

Non va meglio neppure sulla linea per Parma, con il sindaco di Brescello, Elena Benassi, che segnala disagi ai passaggi a livello: “Nel giro di un’ora ben due interventi: il primo per guasto al passaggio di strada della Chiesa e via Enzano a Lentigione, il secondo alla rotatoria a Sorbolo Levante per un camion che non ha rispettato il segnale semaforico. Non è possibile andare avanti così”.

E la necessità di trovare “soluzioni urgenti” arriva pure dal parlamentare Davide Zanichelli del M5S. C’è pure chi evidenzia come i treni siano in gran parte vecchi e sporchi, “nonostante i cartelli che garantiscono la sanificazione dei mezzi”.

Antonio Lecci

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *