Viva Italia

Informazione libera e indipendente

I top 10 brand media & entertainment nel 2020: TikTok boom, mentre Instagram registra la crescita più alta

TikTok è la new entry in posizione più alta nel BrandZ TM Top 100 Most Valuable Global Brands, la classifica pubblicata da WPP e condotta da Kantar, esaminando i dati di mercato di Bloomberg con le opinioni di oltre 3,8 milioni di consumatori su più di 17.500 marchi in 51 mercati.

L’applicazione per la condivisione di video brevi è entrata quest’anno nella Top 100 al n.79 con un valore del brand di 16,9 miliardi di dollari. È inoltre entrata nella Top 10 del ranking dei media e dei brand di intrattenimento, una categoria che vale complessivamente 542,6 miliardi di dollari. Il Brand Value totale del ranking Top 100 di BrandZ ha raggiunto i 5.000 miliardi di dollari, con un aumento del 5,9%, nonostante l’impatto economico, sociale e personale di COVID-19. Prima della pandemia globale, si prevedeva un aumento del 9% del valore totale dei Top 100 brand.

TikTok, di proprietà della società tecnologica cinese ByteDance, è diventata l’applicazione mobile non-game più scaricata all’inizio di quest’anno (oltre 1,5 miliardi di volte tramite App Store e Google Play) e attualmente conta oltre 800 milioni di utenti attivi in tutto il mondo.
Scorrendo la classifica, tra i marchi dei media e dell’entertainment, il Brand leader nel settore è la società cinese di servizi internet Tencent (+15%, 151 miliardi di dollari),al settimo posto nella Top 100 globale; segue Facebook (147,2 miliardi di dollari, n.8). Disney, che si è classificata al 22° posto nella Top 100, ha registrato il Brand Value di 48,8 miliardi di dollari ed è al terzo posto nella classifica dei media e dell’intrattenimento. Netflix ha mantenuto la sua posizione dominante (quarto posto) e la forte crescita di Brand Value (+34%), nonostante la nuova concorrenza nello streaming di nuovi servizi in abbonamento Disney+ e Apple TV+.

Instagram ha registrato la crescita più alta nel valore del brand, con un aumento del 47% a 41,5 miliardi di dollari, davanti a Netflix (45,9 miliardi di dollari, n. 26), con un incremento del 34% quest’anno. Instagram è stato anche tra i più alti nella BrandZ Top 100, in crescita di 15 posti raggiungendo la posizione 29, davanti a LinkedIn (+31%, 29,9 miliardi di dollari, n.43,) in crescita di 15 posti e Xbox (+18%, 19,6 miliardi di dollari, n.65) in crescita di 22 posizioni.

“TikTok è uno dei Brand più stimolanti e creativi che abbiamo visto entrare nella Top 100 ed è stato un game-changer durante la pandemia quando le persone usavano l’app per condividere brevi video di momenti di vita e di balletti divertenti. Instagram invece è stato il brand all’interno della categoria media e entertainment che è cresciuto di più ed è diventato il benchmark per TikTok verso cui puntare nei prossimi anni”, ha commentato Michela Russo, Head of Brand Strategy & Guidance di Kantar.

Gli altri trend evidenziati nello studio:
– Amazon ha mantenuto la sua posizione di Brand di maggior valore al mondo, crescendo del 32% e raggiungendo i 415,9 miliardi di dollari
– MasterCard è entrata per la prima volta nella Top 10 di quest’anno, grazie alla performance finanziaria positiva supportata da una crescita della brand equity. Il brand è riuscito a inserirsi nella vita quotidiana delle persone e ha ottenuto una connessione emotiva privilegiata attraverso un posizionamento basato sul purpose.
– Cinque nuovi nomi compaiono nella Top 100, guidati dal social cinese TikTok (79^ posto), seguito, da UnitedHealthcare (n. 86, 15,8 miliardi di dollari), Bank of China (n. 97, 13,7 miliardi di dollari), Lancôme (n. 98) e Pepsi (n. 99).
– L’attenzione all’ambiente è diventata una tendenza nella comunità imprenditoriale globale. Haier (n. 68, 18,7 miliardi di dollari) è il marchio leader dell’ecosistema IoT per il secondo anno consecutivo.
– I brand statunitensi sono più della metà di tutti quelli della Top 100, quelli asiatici hanno rappresentato un quarto di tutta la classifica, di cui 17 cinesi (inclusi Alibaba e Tencent nella Top 10) e due giapponesi (Toyota e NTT).
– La sostenibilità è il nuovo lusso: i consumatori più giovani si aspettano la qualità tipica del lusso ma con materiali sostenibili e meno packaging; quattro brand di aziende del Lusso sono presenti nella Top 100 quest’anno, guidati da Louis Vuitton (+10%, n. 19, 51,8 miliardi di dollari).

Fonte: primaonline.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *