Viva Italia

Informazione libera e indipendente

I territori come motore dello sviluppo sostenibile – Lavoro & Sviluppo

Il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile richiede uno sforzo eccezionale da parte di tutti i componenti della società, delle istituzioni e delle imprese a livello internazionale, nazionale e locale. In particolare, le città e i territori locali svolgono un ruolo fondamentale per l’attuazione delle politiche e la mobilitazione delle comunità con un reale impatto sulle vite di tutti. Con l’aumento progressivo della popolazione urbana nel mondo, il livello di governo territoriale rappresenta un veicolo fondamentale per un cambiamento del modello di sviluppo verso la sostenibilità e la resilienza.

Per contribuire alla ripresa dalla crisi da Covid-19, il secondo evento organizzato dal Segretariato dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile propone una riflessione sui piani di rilancio basati sull’azione territoriale. Nel maggio scorso, l’ASviS ha presentato un documento contenente un pacchetto di investimenti a favore dello sviluppo sostenibile per le città e i territori, con uno stanziamento di 200 miliardi in dieci anni dedicati alla transizione verde, alla trasformazione digitale dei servizi pubblici, alla sanità e alla lotta alla povertà.

L’evento si svolgerà all’indomani delle elezioni regionali e alla vigilia della presentazione da parte del Governo del Piano nazionale di rilancio e resilienza su cui ottenere i finanziamenti dell’Unione europea. Per questo, nel corso dell’evento verranno affrontati i temi cruciali per lo sviluppo dei territori e il superamento dei divari che caratterizzano il nostro Paese, dalla digitalizzazione all’economia green, dalla transizione energetica alla lotta contro le disuguaglianze, guardando al ruolo delle regioni, delle province e delle città come motori dello sviluppo sostenibile.

Programma

10:00 – 10:20 Saluti introduttivi

Pierluigi Stefanini, Presidente dell’ASviS

Antonio Parenti, Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

10:20 – 10:35 L’etica della sostenibilità per il governo dei territori

Simone Morandini, Istituto di Studi ecumenici San Bernardino di Venezia, Fondazione Lanza (Centro Studi in Etica Applicata) di Padova

10:35 – 11:45 Il Piano nazionale di rilancio e le proposte dell’ASviS per territori sostenibili

Modera: Monica Parternesi, Ansa

Introduce: Walter Vitali, Direttore di [email protected], Coordinatore del Gruppo di Lavoro sul Goal 11 dell’ASviS

Chiara Appendino, Sindaca di Torino

Francesco Boccia, Ministro per gli Affari regionali

Michele De Pascale, Sindaco di Ravenna e Presidente dell’Unione Province d’Italia

Virginia Raggi, Sindaco di Roma

11:45 – 13:00 La localizzazione degli SDGs e la politica europea di coesione 2021-2027

Modera: Elisabetta Soglio, Corriere della Sera

Introduce: Flavia Terribile, Presidente del Comitato per le politiche di sviluppo regionale dell’OCSE

Domenico Arcuri, Amministratore Delegato di Invitalia

Luca Bernareggi, Presidente di Ancc – Coop

Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna

Roberto Moneta, Amministratore Delegato del GSE

Marina Ponti, Direttrice della UN SDG Action Compaign

Giuseppe Provenzano, Ministro per il Sud e la coesione territoriale

Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro, Presidente di ALI, Autonomie Locali Italiane

13:00 Conclusioni

Enrico Giovannini, Portavoce dell’ASviS

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *